A volte non basta seguire un regime alimentare composto di {#alimenti} ipocalorici e porzioni adeguate: quanti raggiungono i risultati auspicati limitandosi ai sacrifici alimentari?

Spesso però si sottovalutano dei principi fondamentali che aiutano a raggiungere il peso forma e soprattutto a mantenerlo nel tempo. La prima regola fondamentale è essere pronti a cambiare lo stile di vita che ha causato l’aumento di peso. Infatti, non solo si deve modificare completamente il modo di nutrirsi e aumentare il tempo da dedicare alle attività sportive, ma è importante pensare a queste due fasi della giornata come necessarie per il proprio {#benessere}, quindi imprescindibili per la {#salute} dell’intero organismo.

Ed è per questo che una dieta vera va affrontata come un lungo percorso, nel quale il corpo dovrà cambiare gusti e razioni per diminuire di peso in maniera graduale e consapevole: il programma dietetico va seguito concentrando tutte le energie necessarie sia fisiche che mentali, perché come diceva Giovenale i veri valori dell’umanità si fondano per grazia ricevuta dagli dei in mens sana in corpore sano.

Non sempre è facile rispettare un regime alimentare dietetico se si è circondati da familiari golosi: è consigliabile coinvolgere chi sta accanto per raggiungere il successo sperato ottenendo il massimo dei risultati; trovarsi davanti qualcuno che gusta una bella carbonara mentre si assume un’insalata poco condita è una sensazione estremamente sconfortante.

Se si ha accanto un compagno comprensivo di certo sarà semplice trascinarlo alla scoperta di nuove frontiere del benessere. Un’altra regola fondamentale è quella di avere pazienza, rispettando i tempi di un dimagrimento graduale, ponendosi un obbiettivo reale, senza auspicare inutili e per giunta dannosissimi digiuni, sognando di diventare una taglia 40 nel giro di un mese: ebbene il riferimento di base è un calo corporeo di circa mezzo chilo in ogni settimana di dieta senza mai eccedere. Ovviamente scegliere i giusti alimenti come frutta e verdura di stagione ed evitare di saltare il pasto, significa ridurre drasticamente l’apporto calorico, raggiungere prima la linea e soprattutto non rendere la nutrizione banale e ripetitiva: grazie alla grande varietà di prodotti in commercio, si possono creare piatti sfiziosi e gustosi senza sentire la zavorra attorno al giro vita.

E se a volte si eccede in quantità, si può limitare il danno dedicandosi liberamente all’attività sportiva preferita, continuando ad aiutare il corpo a eliminare tossine e calorie in eccesso. Lo sport è fondamentale per mantenere in salute l’intero organismo in maniera naturale, ma anche una semplice camminata di 30 minuti al giorno può portare a raggiungere il peso ideale.

Un’altra regola fondamentale è quella di eliminare completamente alcolici e superalcolici dal consumo quotidiano, che oltre a un estremo apporto calorico danneggiano gravemente le cellule nervose. I medici consigliano di smettere di fumare in modo da poter liberare i polmoni dalle impurità della combustione della sigaretta, ma e proprio non si riesce, allora bisogna consumare molta vitamina C, privilegiando alimenti freschi come i kiwi. Inoltre molti rimedi naturali aiutano a contrastare sia l’accumulo di peso che durante la fase dl mantenimento, e tra questi troviamo ad esempio il fucus e le alghe. Infine bisogna pesarsi solo una volta alla settimana evitando l’ansia da dimagrimento.

Fonte: Sanihelp