Dopo la notizia di pochi giorni fa riguardo lo scontro tra i doppiatori della celebre serie TV “I Simpson” e l’emittente 20th Century Fox Television a causa di una netta riduzione dello stipendio degli attori che danno voce ai personaggi della serie, è stato annunciato che lo show non chiuderà.

È stato infatti raggiunto un accordo tra le due parti, e i doppiatori si vedranno ridurre lo stipendio – pari a 8 milioni di dollari a stagione – del 30% e non del 45% come proposto inizialmente dall’emittente televisiva.

Galleria di immagini: I Simpson

Harry Shearer, Dan Castellaneta, Julie Kavner, Nancy Cartwright, Yeardley Smith e Hank Azaria sono i doppiatori che da anni danno voce ai protagonisti in giallo più irriverenti della televisione e che continueranno a dare loro voce anche nella 24esima e la 25esima stagione, confermate dall’emittente.

Una lettera da parte di Harry Shearer, voce del signor Burns e di Ned Flanders, durante le trattative aveva annunciato che i doppiatori sarebbero stati anche disposti a farsi ridurre lo stipendio del 70% in cambio però di una parte dei profitti derivati dal merchandising. La richiesta non è stata accettata, e le due parti si sono accordate per un taglio del 30%, ovvero 132.000 dollari a episodio.

Con la stagione numero 24 e 25 “I Simpson” raggiungeranno la straordinaria quota di ben 559 episodi, una cifra da vero e proprio record.

Fonte: Corriere della Sera.