I Sonic Youth compiono 30 anni di attività. La band newyorkese composta da Kim Gordon, Thurston Moore, Lee Ranaldo e Steve Shelley si formò in realtà nel 1981, ma è tra marzo e aprile del 1982 che viene rilasciato il primo EP, dal titolo “Sonic Youth”. Dopo oltre venti album al loro attivo, i Sonic Youth sono da sempre una delle band più innovative della musica mondiale, perché hanno saputo resistere al tempo, attraverso un sound sempre stupefacente.

Qual è la ricetta di un successo e di una simile longevità? Forse le dissonanze abrasive dei Sonic Youth, che sono anche riusciti a realizzare degli album che seppur di nicchia sono risultati molto gradevoli al grande pubblico, uno su tutti “Experimental jet set, trash and no stars“, il cui CD aveva una particolarità: possedeva cinque possibili copertine intercambiabili, ognuna realizzata da un membro della band più una “ufficiale”.

Galleria di immagini: Sonic Youth

Tra queste, molto divertente era quella elaborata dalla bassista Kim Gordon, un’icona della musica al femminile, che aveva persino disegnato da sé il suo contenuto.

Tra gli album più rappresentativi della musica dei Sonic Youth vanno ricordati “Bad moon rising“, “Sister”, “Daydream nation” (del quale in questi anni è stata rilasciata anche una versione da collezione in doppio CD con inediti), “Goo” e “Washing machine”. L’ultimo album risale al 2009 e si intitola “The eternal” ed è il primo uscito dopo molto tempo da un’etichetta discografica che non fosse la Geffen Records.

La canzone più in basso è “100%“, singolo appartenente all’album culto “Dirt“, che risale all’anno d’oro dei Sonic Youth, il 1992, accomunati in questa sorte da Nirvana e Soundgarden. Nel video, oltre alla band, in cui spicca una Kim Gordon la cui t-shirt fa il verso ai Rolling Stones, si vede tra i protagonisti un giovanissimo Jason Lee, all’epoca noto e talentuoso skateboarder poi divenuto celebre come attore feticcio del regista Kevin Smith.

Fonte: Rolling Stone.