Non è estate se non c’è il tormentone musicale che da ogni radio, lettore mp3, baretto della spiaggia e macchina con finestrino abbassato, faccia la sua apparizione continua assillandoci l’udito. La stessa sequenza di canzoni che, a ripetizione, invadono le nostre giornate fino a entrarci nella testa senza lasciarci mai più.

Galleria di immagini: Tormentoni anni 80

Il tempo di un’estate e la musichetta prodotta ad arte per ammaliarci diventa inevitabilmente il ballo del momento, o la colonna sonora delle nostre serate romantiche. Per poi passare nel dimenticatoio fino al prossimo tormentone.

Eppure ci sono alcune canzoni che ogni anno fanno la loro ricomparsa nelle discoteche estive o nei club più esclusivi. Regine senza tempo della dancehall hanno segnato la musica commerciale per sempre, diventando elementi inconfutabili dell’alfabeto musicale del divertimento. Di cosa stiamo parlando? Ma delle hits-tormentone degli anni ’80.

A partire dalla statuaria Donatella Rettore che con la sua “Kobra” aveva fatto scalpore, seguita poi dalla canzone omonima “Donatella” e l’indimenticabile “Lamette”. Passando per “Call Me” della sensuale Blondie, ancora molto amata, fino alla più romantica “Luna” di Gianni Togni che ha dato il nome a tante bimbe nate dopo quell’estate.

Giocando in casa nostra non è possibile parlare di tormentoni senza fare accenno a Claudio Cecchetto, ex mentore di Radio DeeJay e DeeJay TV, e alla sua scuderia infinita di artisti. Partendo dal suo “Gioca jouer”, che sin dalla sua nascita nel 1981 scalda ancora ancora oggi gli animi riversando sulla pista folle di giovani e vecchi estimatori. Antesignano per eccellenza del ballo di gruppo, il brano di Cecchetto è un assoluto must senza tempo.

Ma non si può parlare di tormentone senza fare riferimento alla coppia d’oro anni ’80, che più di tutte ne è stata l’innegabile emblema. Di chi parliamo? Ma dei Righeira ovviamente. Tornati nuovamente i auge grazie a una felice collaborazione con i Subsonica (“La Funzione”, ndr), il duo di amici piemontesi Michael e Johnson Righeira, hanno dettato legge per anni con le loro canzoni. “Vamos a la playa”, “No tengo dinero”, “L’estate Sta Finendo” e “Innamoratissimo” le hits che ancora oggi amiamo cantare; look stravagante e coloratissimo, capelli dal ciuffo improbabile e ossigenato: il duo ha segnato per sempre le estati italiane.