Una delle cose fondamentali nell’organizzazione di un matrimonio è senz’altro la scelta del fotografo, cioè di colui che con il suo lavoro renderà eterno il giorno più speciale della vita di una {#coppia}. Molti sposi compiono una selezione assai superficiale, affidandosi ai consigli di qualche conoscente che vi è già passato o facendosi raccomandare l’amico di un amico, spesso nemmeno un professionista.

Galleria di immagini: Wedding Photography

La decisione non dovrebbe ricadere sul primo fotografo che ci viene consigliato, e tanto meno su quello che a lavora a minor prezzo. Persino una bellissima cerimonia può poi risultare di cattivo gusto se a scattare e a risistemare le fotografie è qualcuno che non è in grado di farlo, o che semplicemente ha una concezione molto personale di come dovrebbe essere un album di nozze.

L’aggiunta di cuoricini, cornici intagliate, e strampalati bagliori soprannaturali, può distruggere la raffinatezza anche della coppia più sobria, trasformando un giorno da sogno nel peggior incubo fantasy. Le ultime tendenze privilegiano invece una fotografia naturale, priva di pose forzate e di atteggiamenti falsamente romantici, in cui vengano evidenziati i dettagli e i momenti più intimi della cerimonia, partendo persino dai giorni che la precedono. Vediamo quindi quali sono gli ultimi trend in fatto di wedding photography.

Primo fra tutti è senz’altro lo stile vintage. Molti fotografi lavorano in bianco e nero, o utilizzano una lieve seppiatura, e questo contribuisce a dare un’immagine dolcemente retrò a un matrimonio. Scegliere abiti dalle linee antiche, un’automobile d’epoca, e un’ambientazione bucolica può ovviamente aiutare a creare un’atmosfera unica, che renderà il proprio album di nozze assolutamente speciale.

Altra tendenza è quella di richiedere al fotografo una copertura più lunga dell’evento, partendo dalla sera precedente, o persino da qualche giorno prima della cerimonia. Questo contribuisce a creare un resoconto più completo e più intimo, e a ottenere fotografie più spontanee e naturali.

La moderna wedding photography punta poi ai dettagli, concentrandosi sugli sguardi tra gli sposi, sugli occhi commossi dei genitori, sugli orli di pizzo dei vestiti, e sulle mani che toccano nervosamente gli anelli appena scambiati. Questo rende l’album di nozze non solo più elegante, ma anche più interessante da sfogliare e riguardare.

Sono sempre di più gli sposi che richiedono al fotografo di essere posare per dei ritratti il giorno prima del rito, magari durante gli emozionanti preparativi dell’ultima sera. Questo genere di ritratto, soprattutto se da parte femminile, risulta essere un apprezzato regalo di nozze per il futuro sposo.

Ultimo trend, ma non certo ultimo per importanza, è una sempre maggior richiesta di di fotografie creative. Non si intendono ovviamente pose ridicole o assurdità di varia specie, ma senz’altro un tocco di fantasia non guasta! A tutti è capitato di essere invitati a sfogliare le immagini di nozze di una coppia di amici, e di sentire dopo poche pagine un impellente desiderio di fuga.

La classica fotografia posata, oltre a essere fuori moda, è anche tremendamente noiosa. Ben vengano quindi i ritratti con i familiari più cari, ma aggiungendo un tocco artistico: una macchina d’epoca, una location insolita, o qualsiasi cosa renda l’immagine personale.

Il consiglio primario è quindi quello di affidarsi a un professionista di cui possiamo consultare i lavori precedenti, parlare con lui di cosa desideriamo, specificare che tipo di immagini si desiderano e quale stile si intende dare al proprio {#matrimonio}. Queste piccole attenzioni faranno senz’altro la differenza.

Fonte: She Knows