Come suggerisce la parola stessa, la vinoterapia non è altro che una terapia a base di vino, ormai di uso diffusissima nella maggior parte dei paesi del mondo. Questo trattamento nasce in Francia, vicino Bordeaux, luogo di grande importanza per i suoi rinomati vini, e viene effettuato attraverso una miscela di vino con altre sostanze quali il succo di limone e varie erbe aromatiche.

I vantaggi di tale terapia sono innumerevoli, poiché essa può avere effetti benefici per chi soffre di problemi di caduta dei capelli, ma ha anche un’azione antibatterica, calmante, emolliente, lenitiva e antirughe sulla pelle. Non a caso il vino rosso è un rinomato antiossidante benefico per il corpo poiché possiede fitoalessine, bioflavonoidi, polifenoli e acidi organici che sono utilissimi per neutralizzare i radicali liberi, i quali sono i responsabili dell’ossidazione delle cellule della pelle, e dunque della presenza maggiore di rughe, macchie e perdita della consistenza della pelle, ovvero le cause del suo invecchiamento. Con tale trattamento, i fautori della vinoterapia assicurano invece un ringiovanimento della pelle, una sua maggiore idratazione, e infine più tonicità ai muscoli delle braccia e del petto.

Galleria di immagini: Vinoterapia

Per preparare la pelle a un buon trattamento di vinoterapia, è necessario un peeling completo del corpo, al fine di eliminare le cellule morte della cute e dilatare i pori in modo da rendere più penetranti, e dunque più efficaci, le proprietà del vino durante il massaggio e l’impacco.

I vini più utilizzati per questo trattamento sono: il Lambrusco che fa molto bene alla pelle poiché ricco di minerali, il Sauvignon che grazie alle sue capacità lenitive viene usato spesso per i massaggi, il Chianti che ha proprietà rilassanti e, infine, il Cabernet o il Merlot, i quali sono ottimi per eliminare le cellule morte della cute.

La vinoterapia non fa soltanto bene al proprio corpo, ma è anche un’ottima occasione per passare un po’ di tempo col proprio partner; vi è la possibilità infatti di prenotare delle sedute di coppia a base di mosto, all’interno di un’antica botte, a lume di candela. Durante questi romantici momenti di intimità, è possibile provare il peeling ai biocereali e cristalli marini, o anche il massaggio all’uva fresca di stagione e il trattamento viso Wine, gli impacchi per il corpo a base di lievito di vino, miele o olio di vinacciolo, o ancora la doccia con crema ai vinaccioli. Questi ultimi sono preziosissimi poiché sono ricchi di calcio, fosforo, polifenoli e flavonoidi, che hanno proprietà ad azione idratante, levigante e antiossidante.

Questo genere di trattamento è possibile esclusivamente in strutture specializzate, all’interno delle quali, lontani dallo stress quotidiano, ci si può lasciare coccolare con elegantissime suite, pietanze ipocaloriche, infusi, essenze esotiche, assistenza medica, controlli accurati della pelle, relax, saune, bagni turchi, gommage rilassanti, massaggi per tutti i gusti e tantissimo altro ancora. Le permanenze in questi centri benessere, anche solo per il week end, permettono il riequilibrio psicofisico a vantaggio di tutto l’organismo.