Sempre più, negli ultimi anni, si è affermata la moda del bricolage: con questo termine si intende il fai da te, l’attività manuale che ha l’obiettivo, con piccoli lavori svolti di norma da una persona non professionista, di donare nuova vita a oggetti e prodotti presenti in casa caduti in disuso a causa della vecchiaia o bruttezza. Il bricolage è diventato, dunque, una vera e propria moda e filosofia di vita.

Per questo abbiamo deciso di presentare dieci idee facili per far brillare di nuova vita gli oggetti vecchi di casa.

  1. Posacenere di Vetro. Con le vecchie bottiglie di vetro, magari della birra o del vino, è possibile realizzare dei fantastici posacenere. Ma come fare il taglio? Il trucco è semplice e presto svelato: con un nastro imbevuto nell’alcool si avvolge la bottiglia. Si accende il fuoco e, dopo qualche secondo, si bagna il fuoco lasciandolo scengere e, con un colpo deciso, la bottiglia sarà tagliata di netto senza schegge o spiacevoli inconvenienti.
  2. Portabiscotti natalizio. Con i tovagliolini a fantasie natalizie, con una buona dose di vinavil e una scatola di plastica del gelato, è possibile realizzare un piacevole portabiscotti che può essere messo al centro del tavolo a fine pranzo. Basterà applicare i tovaglioli sulla scatola e pennellarli con il vinavil: lasciare asciugare e sarà pronto.
  3. Fiori Secchi. Questo trucco, rubato alle nonne di tutto il mondo, consiste nel conservare i bouquet ed i mazzi di fiori più apprezzati, mettendoli sotto delle enciclopedie, per qualche giorno, così da essiccarli e schiacciarli. Infine, per ricordare la bellezza dei fiori ancora per molto tempo, basterà metterli in una cornice di vetro.
  4. Mobile di libri o CD. Con i libri vecchi e rovinati (non di antiquariato) o con le custodie dei CD è possibile realizzare un mobile più grande o  uno più piccolo, magari da poggiare sul comò, sul quale poggiare documenti, chiavi o gioielli. Con un po di vinavil ed attack, è possibile incollare tutti i pezzi e costruire le forme che più si preferiscono.
  5. Cornici di scatole di scarpe. Con le scatole delle scarpe, in particolare insieme ai bambini, si possono realizzare splendide cornici nelle quali mettere le foto, magari quelle della classe o dello sport dei ragazzi, da mettere nelle loro stanze. Questa soluzione, realizzabile con poca colla vinilica, permette di avere oggetti carini e, soprattutto, resistenti agli urti.
  6. Mensole di vetro. Le vecchie bottiglie di vetro, con i lacci vecchi delle scarpe ed una buona dose di colla forte, possono diventare pratiche ed innovative mensole da attaccare alla parete per tenere oggetti di piccole dimensioni. Infatti, unendo bene le bottiglie ed incollandole tra loro, esse possono allinearsi per lasciare spazio a libri poggiati orizzontalmente.
  7. I vecchi piatti diventano orologi. Anche se un po’ più elaborata come idea, i vecchi piatti, quelli a cui si è affezionati, possono diventare una valida base per orologi da parete, anche da regalare. Per realizzarli basterà recarsi in un negozio di ferramenta o specializzato ed acquistare un motore da orologio da applicare sul piatto attraverso un piccolo foro.
  8. Le mollette diventano segnaposto. Utilizzato dai locali più vintage e retrò, questa soluzione trasforma le mollette, attraverso una brillante verniciatura o un lavoro di decupage, in piccoli segnaposto da presentare agli ospiti nelle occasioni più importanti (Natale, Pasqua, etc).
  9. Portagioie di teiere. Le teiere, seppur poco utilizzate in Italia, possono diventare particolari porta gioie a pozzo, nelle quali riporre i propri oggetti preziosi. Anche per le teiere vale il consiglio della verniciatura, adatta alla mobilia della stanza da letto, e poi un lucido da passare per rendere ancora più esclusivo l’oggetto.
  10. Fantasia. Il bricolage ha il vantaggio di essere pressocché infinito: non ci sono vincoli alla fantasia ed il consiglio, nonché idea finale, è quello di spostare il punto di vista e di guardare tutti gli oggetti che abbiamo in casa con un’altra ottica, per sottolinearne gli aspetti positivi e negativi e per donargli nuova vita.