Quali ricette possono aiutare a combattere la cellulite? Tra gli alimenti alleati della linea troviamo in prima linea tè, tisane e succhi di frutta e verdure. Poi ci sono quelli da evitare accuratamente se ci si vuole liberare dell’antiestetica buccia d’arancia: salumi, formaggi stagionati e carni rosse e tutti i cibi confezionati da preparazione industriale, ricchi di grassi nocivi che possono solo aumentare l’adipe localizzato. Via libera invece a frutta e verdura fresche e alle bevande che aiutano a drenare e quindi a ridurre la cellulite.

Ecco alcune semplici ricette anticellulite da provare. Brodo di fagioli azuki: oltre a essere molto buono stimola la diuresi, senza affaticare i reni. Preparazione: lasciare a bagno 100 grammi di fagioli azuki per una notte e il giorno seguente farli bollire in acqua calda con un gambo di sedano e due carote. Bevete a cena il brodo ottenuto.

Tisana brucia grassi al limone: pelare un limone biologico senza eliminare la parte bianca. Mettere una strisciolina di buccia a bollire in una tazza d’acqua per 3 minuti, filtrare e bere. Il limone essendo ricchissimo di vitamina C ossigena le pareti cellulari, calma le infiammazioni e migliora il metabolismo.

Bevanda di aceto di mele: riduce i depositi di grasso localizzati, drena i liquidi in eccesso e rimineralizza i tessuti. Per potenziarne gli effetti va gustato con il miele. Sciogliere un cucchiaio di aceto di mele e miele a piacere in una tazza di acqua tiepida. Mescolate e bere. Si otterrà una bevanda altamente drenante.

Ciò che, invece, non dovrebbe mai essere presente in una sana alimentazione anticellulite sono i prodotti conservati come marmellate e confetture che possono essere sostituite con il malto d’orzo o di riso che sono ugualmente spalmabili e dolci. Il dado dovrebbe essere sostituito da un brodo fatto solo di verdure fresche come sedano e carote.

Merendine e snack confezionati possono essere sostituiti con le gallette di riso, spalmate con malti o polpa di frutta fresca amalgamata con miele. Vietate le salse come maionese, ketchup, salsa cocktail. Meglio optare per un semplice condimento a base di olio extra vergine di oliva e un cucchiaino di curcuma.

Infine ecco una ricetta per un olio da massaggio: olio dei tre aromi. Far macerare al buio per sette giorni un cucchiaio di menta, uno di salvia e uno di rosmarino in un litro d’olio d’oliva. Filtrare e massaggiare sulle parti da ridurre.

Fonte: obiettivo benessere.