Ancora poco e sarà Pasqua. Ecco qualche idea di ricetta tradizionale e qualche proposta più originale.

Ricetta pizza di Pasqua al formaggio. Ecco la classica ricetta umbra tradizionale che non può mancare sulle tavole italiane la mattina di Pasqua a colazione insieme a salumi e cioccolata. Ingredienti: 500 grammi di farina, 20 grammi di lievito di birra fresco, 100 grammi di pecorino, 150 grammi di parmigiano, 150 grammi di Emmenthal, 1 bicchiere di olio, 1 bicchiere di latte, 4 uova, sale e pepe. Sciogliere il lievito nel latte e lasciarlo riposare. Mescolare uova, pecorino, parmigiano, farina, olio, sale e pepe e alla fine aggiungere anche il lievito sciolto nel latte. Sbattere bene il composto e lavorarlo fino a che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati.

=>LEGGI come per Pasqua, i dolci fatti in casa battono uova e colombe

Versare in uno stampo grande fino a poco sotto la metà, aggiungere il pecorino a pezzi infilandolo direttamente nella pasta e far lievitare per un paio di ore coprendo con uno straccio di cotone. Cuocere la pizza in forno già caldo a 180-190 gradi e far dorare in superficie. Far raffreddare nel forno aperto e spento.

Ricetta minestra di Pasqua. Ingredienti per 4 persone: 2 cipolle, 2 carote, 1 rametto di timo, testa, gambe e schiena di coniglio, sale e pepe, 3 tuorli d’uovo, succo di 2 limoni e scorza grattugiata di 1 limone. Mettere le cipolle affettate in acqua fredda insieme alle 2 carote, 1 rametto di timo, la testa, le zampe e la schiena di coniglio.

=>LEGGI anche: piatti tipici per Pasqua

Far bollire a lungo, finché la carne è tenera. Filtrare il brodo e aggiustarlo di sale e pepe. Versarlo, bollente, in una zuppiera dove sono stati sbattuti 3 tuorli d’uovo, 1 pizzico di sale e il succo di 2 limoni. Aromatizzare con la buccia grattugiata di 1 limone. Servire con crostini di pane fritti nell’olio.

Ricetta agnello alle albicocche: ecco una ricetta originale e dal gusto esotico per la Pasqua. Ingredienti: 1 kg. di spalla di agnello disossato, 20 albicocche secche, 1 cipolla, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 2 cucchiai di paprica, 1 cucchiaio di coriandolo tritato, 1 dl. di latte, 1 cucchiaio di zenzero in polvere, un pizzico di sale.

Sciacquare le albicocche e lasciarle a bagno per 10 minuti, poi tagliarle tutte a pezzetti tranne otto. Intanto pulire bene l’agnello da piccoli ossicini e grasso e tagliarlo in pezzi di media grandezza. Rosolare nell’olio la cipolla tritata e poi unire la carne, la paprica, le albicocche a pezzetti e metà coriandolo. Cuocere il tutto per circa 15 minuti a fuoco moderato. A questo punto aggiungere il latte, lo zenzero ed un pizzico di sale, se serve. Cuocere altri 45 minuti mescolando spesso e aggiungendo del latte se necessita. Quando mancano circa dieci minuti di cottura, unire anche le 8 albicocche intere e il coriandolo avanzato.

Bocconcini dolci: ecco infine un dessert pasquale molto semplice da realizzare. Ingredienti: 4 fette di colomba, mezzo bicchiere di latte, mezzo bicchierino di liquore dolce, 2 uova, la scorza grattugiata di un limone e di un’arancia, 200 gr. di riso cotto in un litro di latte, pane grattugiato, olio, zucchero a velo, un po’ di cannella e una bustina di vanillina, un cucchiaio di zucchero, olio per friggere.

=>LEGGI anche: i dolci tipici di Pasqua, dalla colomba alla pasta di mandorle

Mettere la colomba spezzettata in una terrina, bagnarla con il bicchiere di latte e schiacciarla con una forchetta. Far bollire il litro di latte insieme alla cannella, allo zucchero e alla vanillina, versare il riso e cuocere mescolando per 15 minuti finché il latte sarà completamente assorbito. Una volta pronto, aggiungere il riso alle fette di dolce.

Aggiungere le uova leggermente sbattute al composto di riso con la scorza di limone e di arancia e il liquore. Mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Prendere il composto a cucchiaiate e con le mani formare dei bocconcini a forma di uova, poi passarle nel pane grattugiato. Friggere le polpettine in una padella con olio caldissimo, scolarle su un foglio di carta assorbente e quindi adagiarle su un piatto. Spolverizzarle con lo zucchero a velo e servirle.