A volte, si torna a casa dal {#lavoro} e non si ha voglia di mettersi tra i fornelli. La soluzione è nei panini imbottiti, sandwich per dirla come gli inglesi. Si tratta di un modo un po’ veloce per mangiare, ma non se lo si arricchisce un po’ e soprattutto si cerca di ridurre i carboidrati, magari optando per del pane integrale, piuttosto che quello bianco.

Molti preparano dei panini senza fantasia, magari passandoli al filtro dell’abitudine. Per tante persone, un toast, per esempio, si può preparare solo prosciutto cotto e formaggio filante, mentre potrebbero essere aggiunti moltissimi ingredienti, come le melanzane grigliate, una salsa piccante e forse dei pomodori a fettine sottili. Lo stesso vale per i panini tout court: non si preparano sempre con gli stessi ingredienti, altrimenti, che noia.

Un’idea per un panino abbastanza farcito e composito consiste nel preparare dei filetti di pesce saltati in padella con insalata, fette di pomodoro, cavoli, un po’ d’aglio, uno strato di maionese e del dressing piccante come la salsa messicana, che si trova già preparata in delle bottigliette sugli scaffali dei supermercati.

Tipica delle feste di paese, ma rintracciabile anche nei banchi gastronomia dei supermarket è la pancetta romana, l’ideale per i panini, magari condita con un po’ di aceto balsamico, cipolla rossa e peperoni arrostiti. È un panino decisamente calorico, per tale motivo si può prediligere del pane nero o del pane di Altamura.

Un’accoppiata interessante per un sandwich potrebbe essere anche prosciutto crudo e asparagi, il tutto completato con dell’olio di oliva e del succo di limone, soprattutto se il prosciutto è molto dolce. Invece accoppiate inusuali possono essere rappresentate da frutta con frutta secca, come pesche e pistacchi, ma anche banana, miele e mandorle, o addirittura avocado e noccioline, per uno spuntino all’insegna della dolcezza.

Assimilabile a un panino è il kebab, solo che a casa non può essere precisamente come quello che si mangia fuori, perché non sempre è facile reperire gli ingredienti giusti. Invece della carne si possono utilizzare i gamberetti, ma anche insalata, funghi, fagioli, cavoli, il tutto condito con salsa di soia. Si può realizzare in casa una variante, mescolando salsa di soia e maionese.

Un panino diverso si può preparare con i croissant vuoti, meglio se freschi, ma acquistabili anche in busta. Dentro ci stanno bene formaggio di capra, rucola e peperoni rossi arrostiti. Possono starci bene anche delle fette di tacchino o del prosciutto cotto.

Fonte: Women’s Health.