L’inverno porta con sé un enorme carico di cibi e ricette gustose ma molto pericolose per la nostra linea. Polenta, lasagne, arrosti e fritti sono buoni ma contengono moltissime calorie: ecco perché è così semplice ingrassare durante la stagione fredda. Durante le fredde serate invernali passate sul divano a guardare un film, è semplice esagerare con le calorie. Una birra o un bicchiere di vino, un panino o un pacchetto di patatine, pop corn o caramelle e i chili aumentano. Ecco alcune cibi e ricette invernali in grado di rovinare la nostra linea, anche se decisamente gustose.

Galleria di immagini: Ricette invernali

La birra, ad esempio, è un concentrato di carboidrati: berne una bottiglia equivale a mangiare un panino. Le birre scure e quelle doppio malto contengono una quantità di alcool più elevata rispetto alle chiare. Le calorie aumentano e l’appetito cresce.

Le alette di pollo sono perfette come finger food da mangiare sul divano. Peccato che una porzione da cinque alette contenga dalle 500 alle 700 calorie e un altissimo contenuto di grassi e sodio. Davvero troppo per uno spuntino. Fate grande attenzione anche al purè di patate, il perfetto accompagnamento per arrosti o ossibuchi. Il segreto sta nella dimensione della porzione: 200 grammi di purè contengono circa 350 calorie e un’elevata quantità di grassi e carboidrati.

La zucca è un ottimo alimento perché ricco di antiossidanti e fibre ma le ricette popolari, soprattutto quelle della tradizione americana, tendono a trasformarla in una bomba di grassi. Provate a cucinarla in forno con un filo di olio d’oliva al posto del burro e dello zucchero.

Nonostante il pollo sia una carne magra, quello arrosto può nascondere delle insidie. La pelle e le parti abbrustolite, infatti, sono una miniera di grassi, colesterolo e sodio. Meglio eliminare completamente la pelle o preparare un più salutare petto di pollo alla griglia.

Non c’è niente di meglio di una zuppa per scaldarsi. Non tutti sanno che le zuppe cremose, soprattutto quelle confezionate, sono ricche di calorie, grassi e sodio. Preferite le zuppe fatte in casa e preparate con verdure fresche, brodo ed erbe aromatiche.

Una ricetta di dolce tipica del periodo freddo è la torta di mele. Se avete intenzione di dimagrire evitatela: una fetta di torta apporta circa 360 calorie e contiene 40 grammi di carboidrati e 20 di zucchero. L’alternativa sana potrebbe essere una mela cotta con un cucchiaino di zucchero.

Molti hanno il vizio di mangiare caramelle dopo i pasti o nel corso della giornata, ma fate attenzione perché sono zucchero puro. Le conseguenze di un consumo eccessivo non tarderanno a manifestarsi sul vostro fisico. Lo stesso discorso vale per le barrette di cioccolato ripiene di caramello o burro di arachidi: un concentrato di grassi, zucchero e carboidrati.

Sgranocchiare patatine e intingerle in gustose salse è per molti una tentazione irresistibile mentre si guarda la televisione. È bene sapere che una porzione da 200 grammi contiene ben 340 calorie mentre la maionese ne apporta 690 all’etto. L’elevata quantità di grassi e sodio rendono le patatine un alimento da evitare.

E infine, le lasagne. Comfort food per eccellenza di tutti gli italiani, le lasagne sono una bomba calorica: sfoglia, carne, formaggio e pomodoro per un totale di quasi 700 calorie, 22 grammi di grassi, 13 grammi di zucchero e più di 1850 mg di sodio. Un piatto da cui è meglio stare alla larga, tranne che se preparato nella variante light.

Fonte: Fitbie.