Il film del maestro Martin Scorsese si è rivelato come come ci aspettavamo: un capolavoro. D’altronde i risultati degli incassi parlano chiaro, poiché “Shutter Island” domina la classifica dei botteghini americani fin dal suo primo giorno d’uscita.

Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Dennis Lehane, “L’isola della paura” (autore anche de “Mistic River”), ma, come lo stesso regista ha confessato, “Shutter Island” rappresenta un omaggio all’espressionismo tedesco degli anni 30, corrente estetica con cui Scorsese è in debito: il titolo più rappresentativo di questo movimento cinematografico è il celebre “Il gabinetto del dottor Caligari“, pellicola a sfondo psicologico con il tema del doppio e dove il confine tra allucinazione e realtà si fa molto labile.

“Shutter Island” riprende questi temi, scavando a fondo nella psiche del protagonista (interpretato da un eccelente Di Caprio). La pellicola esce oggi nelle sale cinematografiche, e vista anche la presenza de “Alice in Wonderland” si preannunciano giorni infuocati presso i botteghini.

In occasione dell’esordio italiano di “Shutter Island”, vi proponiamo alcuni backstage, contenenti interviste a Di Caprio e Scorsese, ma soprattutto alcuni momenti salienti delle riprese. Buona visione.