Vi avevamo detto all’inizio dell’anno che il proprietario del bong fumato da Miley Cyrus era in trattative per venderlo. E ora ecco la novità: ce l’ha fatta, il valore? Ben 70.000 dollari. Nel frattempo un collega di Miley la difende dalle critiche dicendo che è una donna di classe.

Il ragazzo del bong più famoso del momento ha venduto l’oggetto su cui tanto scandalo si era acceso. E ora il sito Room110.com sta tentando di comprarlo alla cifra esorbitante di 70.000 dollari.

Lo scandalo della salvia psichedelica non aveva affatto turbato Miley, tanto che ci si chiedeva se ci fosse dietro un calcolo di qualche tipo. I colleghi di lavoro comunque continuano a solidarizzare con la giovane star.

Dopo Ashley Greene, anche Thomas Jane, co-star in LoL, ha reso noto tutto il suo supporto per la Cyrus:

“Non credete a tutte quelle st****ate. È una donna di gran classe. E lo proverà nei prossimi anni. È una ragazza fantastica.”

Sul “fantastica” si può anche essere d’accordo, ma sulla classe c’è chi potrebbe avere un moto di incredulità.