Problemi di libido? Mentre ormai la prima risposta è farmaceutica, con uomini che si rivolgono direttamente al Viagra e donne che cercano l’ultima pillola del desiderio, la risposta potrebbe essere nel cibo. E sembra che il pane bianco abbassi molto il desiderio sessuale, mentre la carne rossa lo riaccenda.

Non si tratta di cibi afrodisiaci, quanto di reazioni prettamente chimiche innescate da ciò che mangiamo. Alla base di tutto c’è sempre il testosterone: chiave del desiderio sessuale, sia negli uomini che nelle donne. Ma non solo.

Il pane bianco ad esempio, come tutti i carboidrati raffinati, ha una gran quantità di zucchero, nocivo per l’appetito sessuale, almeno secondo la dottoressa Helen Bond:

Galleria di immagini: Sesso con amore

“Cibi come il pane bianco rilasciano zuccheri molto più velocemente della loro controparte integrale, e troppo zucchero è associato a cali di energia, che significa non avere le energie per il sesso.”

Mangiare troppi dolci tra l’altro fa ingrassare e troppo grasso implica un alto livello di estrogeni e quindi meno di testosteroni, con il risultato di aver poco desiderio. La mancanza di ferro nel sangue è un altro fattore decisivo per l’abbassamento della libido, come spiega il Dott. Radha Modgil:

“Si pensa che bassi livelli di ferro riducano la fluidità del sangue e quindi tolgano energia. Se ci si sente esausti, l’ultima cosa che si vuole è fare sesso.”

Come rimediare? Facile:

“La fonte migliore di ferro facilmente assorbibile è una bella bistecca al sangue. La carne rossa aiuta a rilasciare aminoacidi dal cervello importanti per il buon umore. La carne rossa poi è una buona fonte di vitamina B, che aiuta a convertire i carboidrati che mangiamo in energia. È anche una fonte di zinco, importante per la produzione di testosterone, di cui anche le donne hanno bisogno per il desiderio sessuale.”

Ma i vegetariani non devono disperare. Anche fagioli, ostriche e noci sono ottimi sostituti. Per una vita sessuale vivace bisogna stare attenti anche ai medicinali di cui si fa uso. ad esempio i rimedi per febbre e raffreddore possono eliminare ogni libido, casomai la malattia ne avesse lasciato un briciolo.

Lo stesso vale per gli antistaminici, i classici rimedi per il mal di testa, e le pillole per la pressione bassa. Sembra che infatti riducendo la pressione sanguigna e il battito cardiaco, abbiano come conseguenza anche un minore afflusso sanguigno ai genitali.

Gli uomini a rischio calvizie dovrebbero stare attenti alle medicine contro la caduta dei capelli: un’altra causa di bassa libido, che può portare a mancate erezioni o difficoltà nel raggiungere l’orgasmo. Stesso vale per i farmaci che alleviano il dolore, come codeina o derivati della morfina, e per gli anti-depressivi.

Un effetto collaterale perverso della pillola anticoncezionale è proprio il calo di desiderio. Molte infatti abbassano il livello di testosterone nel sangue. Stesso effetto per le diete drastiche: perdere peso troppo velocemente lancia al corpo il messaggio che si sta morendo di fame e che non è l’ambiente giusto per avere un figlio.

Infine, tornando ai cibi, non è detto che una cenetta romantica porti subito a letto per i giusti motivi. La pancia piena favorisce più il sonno che il sesso. Meglio tenerla per dopo.