Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno registra incassi da capogiro nella prima settimana di uscita. Nonostante sia in 2D e quindi goda del normale prezzo del biglietto, il film è riuscito a catturare un pubblico vastissimo e a sbaragliare i botteghini.

Dopo una sola settimana, Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno si piazza al primo posto del boxoffice statunitense, mettendo a tacere persino The Amazing Spider-Man che, oltre a essere in 3D, è al cinema da tre settimane. Complessivamente, il film di Christopher Nolan ha guadagnato 249 milioni di dollari in tutto il mondo.

Galleria di immagini: Il Cavaliere Oscuro - Il ritorno: première

Negli Stati Uniti, il film su Batman ha aperto con un incasso di 158 milioni di dollari, uno tra i guadagni più alti di sempre. Nel resto del mondo, invece, Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno ha guadagnato circa 88 milioni di dollari, provenienti da diciassette Paesi diversi, a cui si aggiungono quasi cinque milioni di dollari in più, frutto degli impianti IMAX.

Di certo Nolan non può che essere soddisfatto; ma questo debutto, seppur grandioso, è molto amaro. La strage di Aurora impedisce di gioire per un simile risultato che, anzi, appare assai macabro. Il terzo capitolo su Batman ha superato già i due precedenti: ci si chiede se quanto sia avvenuto a Denver abbia spinto gli spettatori al cinema. Di sicuro, la sparatoria è un elemento che non può non essere considerato. Gli Studios avevano deciso di non divulgare i risultati del botteghino nel primo week-end di uscita, proprio per rispettare il dolore dei familiari delle vittime.

Fonte: Coomingsoon