Le tendenze per il make-up autunno inverno 2009-2010 vedono gli occhi in primo piano, esaltati da smokey, sguardo intenso, colori scuri.

Come conciliare le nuove tendenze ad un trucco adatto a chi porta gli occhiali?

Da fastidiosi e odiati accessori a cui siamo obbligate, gli occhiali sono oggi un must e una marcia in più per chi vuole sentirsi “donna manager” stile Michelle Pfeiffer in “Mi chiamo Sam” o elegante come Giselle Buchen che interpreta Serena ne “Il Diavolo veste Prada”, o ancora professionale come Nicole Kidman in “The Interpreter”. E che dire della sensualità di una Scarlett Joahnson vanitosamente “quattrocchi” in “The Spirit”, resa ancora più intrigante proprio dalla montatura che ricorda molto quella della versione occhialuta e spiritosa di Marylin Monroe in “Come sposare un milionario”? Premesso che il trucco ha l’obiettivo di abbellire e di valorizzare i punti di forza del viso di ogni donna, e che la parola d’ordine è comunque e sempre “provare”, è utile tenere presenti 10 linee guida su cui far planare la propria fantasia e la propria personalità.

  • La forma degli occhiali deve essere in armonia con la forma del viso. Sui visi ovali sta bene qualunque tipo di montatura. Con un viso tondo è preferibile indossare montature sottili e leggere, a forma di trapezio o comunque allungate. I lineamenti di un viso quadrato possono essere ammorbiditi da montature tonde, mentre per chi ha il viso lungo e magro è consigliabile una montatura grossa e rettangolare;
  • Il colore degli occhiali è inversamente proporzionale al trucco degli occhi. Se si scelgono montature molto colorate o dalle forme particolari, è meglio mantenere un trucco leggero perché l’occhio ha già una cornice importante. Con montature trasparenti o nere si può osare di più. In ogni caso è assolutamente out l’uso di glitter, ombretti metallizzati o madreperlati e gel luccicanti di qualunque tipo che appesantiscono l’immagine nell’insieme;
  • Ombretti: meglio in crema e in linea con il colore degli occhi. Il colore dell’ombretto va scelto in base al colore degli occhi: per occhi verdi è indicato il colore antracite o verde, per gli occhi marroni va bene il marrone scuro, il bordeaux o il rosso porpora, mentre per gli occhi azzurri sono adatti colori chiari, ambrati o nelle tonalità del rosa. In ogni caso sono preferibili ombretti in crema, perché quelli in polvere tendono ad attaccarsi alle lenti.
  • Se sei miope ingrandisci l’occhio. Le lenti per miopi tendono a far apparire gli occhi più piccoli. Per ovviare a questo inconveniente, meglio scegliere ombretti dai colori chiari e vivaci e matite luminose. Consigliato mascara in grande quantità.
  • Se sei ipermetrope, attenta al mascara. Viceversa, la lente per ipermetropia fa apparire l’occhio più grande: il consiglio in questo caso è di non usare la matita e limitare l’uso del mascara solo alle punte delle ciglia.
  • Contorno occhi: meglio la matita che l’eyeliner. L’eyeliner è sconsigliato di solito per le donne che hanno l’arcata sopraccigliare cadente sulla palpebra superiore, o che non hanno una palpebra perfettamente liscia. L’occhiale tende a mettere in risalto le piccole imperfezioni. È da preferirsi una matita morbida da sfumare verso l’interno, in modo da dare profondità allo sguardo.