Ad Asola la scuola inizia con il digitale: sono stati consegnati i netbook del progetto Generazione Web.

L’anno scolastico inizia così all’insegna del digitale per molte scuole superiori lombarde, dove la tecnologia integra e sostituisce la carta nei casi possibili. L’Istituto Falcone di Asola, in provincia di Mantova, ha ricevuto dall’assessore alla Semplificazione e Digitalizzazione di Regione Lombardia Carlo Maccari i netbook che la scuola ha ottenuto partecipando al bando regionale Generazione Web Lombardia. Si ricorda che il bando di Regione Lombardia e Ministero dell’Istruzione era dedicato alle classi prime e terze degli istituti superiori per progetti e strumenti tecnologici a supporto della didattica digitale.

Il territorio mantovano ha saputo dare una risposta ampiamente positiva a questa importante iniziativa: sei scuole hanno ottenuto i fondi, per un totale di 330.000 euro. Altri due istituti sono stati invece ammessi ma non finanziati in quanto sono esaurite le risorse stanziate. Poiché sono in corso molte domande sul territorio regionale, Regione Lombardia, su iniziativa dell’assessore all’Istruzione, Formazione e Cultura Valentina Aprea, ha deciso di riaprire il Bando, mettendo a

disposizione altri 4 milioni di euro, di cui 2 milioni saranno destinati alle scuole rimaste ‘escluse’ dal primo e gli altri 2 alle nuove richieste presentate.

L’Istituto Falcone ha ricevuto 40.000 euro per l’acquisto dei netbook da distribuire ai ragazzi di tre classi del liceo scientifico e a una terza dell’istituto tecnico, oltre a quattro computer portatili e a una lavagna interattiva multimediale. Mediante l’Agenda digitale Regione Lombardia intende dare il via ad una scuola più moderna e ad una didattica più sensibile alle nuove tecnologie, per offrire ai ragazzi d’oggi un decisivo cambiamento culturale e un nuovo metodo di apprendimento.