Il fidanzamento secondo il Galateo ha delle regole ben precise, e sebbene molte di esse appaiano piuttosto obsolete, in un’occasione speciale (e si spera unica) come questa è naturale e anche piacevole affidarsi alla tradizione, capace di dare al fidanzamento ufficiale l’importanza che merita.

Del resto, il Galateo moderno ha già stemperato gli aspetti più rigidi che erano legati al contesto originale del Galateo, cioè l’ambiente nobiliare, e fatto modifiche per avvicinare le regole alle esigenze dei nostri giorni.

In ogni caso ognuno può decidere di seguire più o meno alla lettera il Galateo, in base alla confidenza, all’educazione e anche alle possibilità economiche.

Parte del fidanzamento, secondo il Galateo, sono ovviamente molti dei passi e dei gesti, anche simbolici, che portano dritti al matrimonio stesso, cioè il dono dell’anello e l’annuncio ufficiale, e che sono importanti perché coinvolgono i genitori di lei e di lui nell’idea di diventare tutti una grande famiglia.

Vediamo, allora, passo dopo passo, come organizzare il fidanzamento secondo il Galateo.

  1. Dopo essersi conosciuti abbastanza, quando i partner ritengono sia arrivato il momento di fidanzarsi, il primo incontro avviene in casa della famiglia di lei. Lui, con i genitori, si presenterà portando (o meglio avendo già inviato a casa nei giorni precedenti) un mazzo di fiori per la futura suocera. Se l’evento comprende una cena, questa sarà formale e i due fidanzati siederanno vicini al posto d’onore (a metà del lato lungo del tavolo) con lei alla destra di lui.
  2. Dovrebbe seguire un secondo incontro, questa volta a casa dei genitori di lui. Stavolta è la famiglia di lei che si presenterà portando (o meglio avendo già inviato a casa nei giorni precedenti) un mazzo di fiori per la padrona di casa. Se l’evento comprende una cena, questa sarà formale e i due fidanzati siederanno vicini al posto d’onore (a metà del lato lungo del tavolo) ma in questo caso con lei alla sinistra di lui.
  3. Durante questo secondo incontro si decide la data del fidanzamento, del pranzo del fidanzamento o del ricevimento. L’anello che simboleggia l’impegno a sposarsi si può dare in questa seconda occasione oppure durante il fidanzamento vero e proprio, al pranzo o al ricevimento.
  4. Il pranzo o il ricevimento si programma appunto per annunciare il fidanzamento. I più facoltosi possono anche scegliere di fare un pranzo con i parenti stretti e gli amici più cari, e di fare poi una festa di fidanzamento allargata anche ad altri conoscenti. Molto dipende dal budget, tuttavia bisogna considerare il fatto che il Galateo consiglia di scegliere tra pranzo e ricevimento, per mantenere la sobrietà, e considerare anche che questa è solo una delle mille spese in vista del matrimonio.
  5. Se si opta per una cena seduti, durante il fidanzamento ufficiale lei dovrà sedere alla destra di lui, ai posti d’onore; la madre della ragazza, a sinistra del fidanzato; il padre del ragazzo, a destra della fidanzata; la madre del ragazzo, alla destra del marito; il padre della ragazza alla sinistra della consorte. A seconda degli accordi, le spese possono essere sostenute da una delle famiglie o congiuntamente.
  6. Gli invitati, raggiunti da un invito cartaceo con tutti i dettagli del caso, non sono obbligati a fare un regalo, tuttavia è opportuna la spedizione di un mazzo di fiori alla fidanzata.