Chi l’avrebbe mai detto che uno degli attori più ricchi e famosi fosse un evasore fiscale? Nicolas Cage ora ha una bella gatta da pelare: l’attore ha un debito nei confronti dell’Internal Revenue Service degli Stati Uniti per circa 6 milioni di dollari.

Pare che l’attore non abbia pagato le tasse a partire dal 2007, anno in cui ha ricevuto incassi strepitosi per il film Ghost Rider.

Com’è possibile che uno stimato attore del calibro di Nicolas Cage, famoso per le sue vicende sul grande e sul piccolo schermo, non paghi le tasse come qualsiasi altro cittadino americano?

Il certo è che ora ne paga le conseguenze, per la serie “Anche i ricchi piangono”: l’attore possiede residenze “leggendarie” in California, Las Vegas e New Orleans e numerosissime proprietà immobiliari che purtroppo sarà costretto a vendere per pagare i debiti.

Non è la prima volta che l’attore ha avuto dei “problemini” con l’Internal Revenue Service: infatti, tra il 2002 e il 2004, era riuscito ad accumulare 350.000 euro di tasse evase.

E i problemi ci sono anche con altri istituti di credito: trattasi di un mutuo bancario da 2 milioni di euro non ancora onorato.

Come se la caverà l’attore? Per il momento tutto ciò che è riuscito a vendere è stato il suo castello in Germania.