Acquistare una borsa per portare in giro il proprio computer portatile non è chic, almeno secondo la filosofia della lussuosa casa automobilistica inglese Bentley. Assurdo pensare che una custodia, per quanto rifinita e pregiata, possa essere solo un semplice accessorio che nulla ha a che vedere con il contenuto.

La soluzione è semplice: rendere laptop e borsa un unico oggetto. Esattamente quello che hanno fatto Ego, azienda produttrice di hardware, e Bentley, sfornando un portatile di lusso da ben ventimila dollari proprio nel momento in cui i grandi nomi dell’elettronico fanno a gara a chi realizza il computer più economico.

Ego Bentley Blu

L’Ego Bentley, quando è chiuso, sembra una elegante borsetta da passeggio per signora, con piccoli dettagli notabili solo dai conoscitori del marchio automobilistico d’oltremanica. Gli abbinamenti di colori sono quelli “classici” utilizzati per gli interni delle supercar, con colori pastello accostati alle parte cromate. L’esterno, rivestito con la medesima pelle utilizzata per i sedili, è interamente cucito a mano mentre l’impugnatura di metallo cromato deriva direttamente dalle maniglie delle portiere.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche non si hanno ancora dettagli precisi. Per certo ci sarà un processore a 64 bit di ultima generazione, un hard disk da 160 gigabyte, Windows Vista e una tastiera comprendente 12 tasti speciali per accedere direttamente ad altrettante funzioni.