Le Fate ci Insegnano… la Gratitudine: anche oggi un libro di Rosa M. Curto e Aleix Cabrera diretto a trasmettere ai nostri bambini i valori basilari della vita.

Oggi è di turno la “Gratitudine”, ovvero quel senso di riconoscenza e di gioia per aver ricevuto un dono che si può anche non toccare con mano, ma che è semplicemente un modo di sentire che ci porta a desiderare esattamente ciò che abbiamo. E, quindi, riconoscenza per chi appaga questo desiderio.

Perché vivere la gratitudine significa apprezzare ogni giorno che si vive e che si avverte come un dono e non come un peso; significa capire che la vita viene resa possibile e semplice grazie agli sforzi degli altri e quindi la “Gratitudine” può essere anche riconoscenza verso i genitori, verso gli insegnanti, verso i compagni di studio e di gioco con i quali i bambini imparano la condivisione e la socializzazione e non solo…

La gratitudine si sviluppa tra i 7 e i 10 anni verso coloro che offrono qualcosa. È bene, quindi, stimolare nei bambini questo valore anche prima, attraverso l’esempio ma anche, perché no?, attraverso fiabe e racconti, che, opportunamente illustrati, li conducono ad un’acquisizione istintiva del senso di gratitudine.

Gratitudine può essere anche l’apprendimento quotidiano che trasmette inclinazione a riflettere, a contemplare, a considerare gli altri parte attiva del proprio successo; gratitudine anche per l’essere allevati in un contesto familiare in cui essa è considerata un alto valore: sono questo gli stimoli che seminano e coltivano nei bambini tutti i valori che le Fate vi hanno insegnato durante queste settimane insieme. Perché ci piace credere di aver consigliato letture utili…, che insegnano a considerare quello che gli altri fanno per noi un dono e non un dovere. È questa considerazione che porta poi al valore della reciprocità e del fare squadra nei momenti difficili.

Le “Fate ci Insegnano… la Gratitudine” è un’altra favola della collana di letture per i bambini dedicata alle qualità che arricchiscono la nostra vita, raccontata in modo semplice e delicato, piena di magia e con illustrazioni bellissime. Insegna ai bambini che ogni giorno viviamo momenti speciali e unici, nei quali basta saper cogliere il buono di ogni cosa per imparare qualcosa.

La fatina Raclet ne è un chiaro esempio: brontola e brontola per ogni nuova situazione che le accade, ogni cosa le sembra un ostacolo e se ne sente vittima ed è sempre insoddisfatta. Ma, grazie alle sue amiche, scopre nuove possibilità e impara ad approfittare di ogni nuova esperienza per migliorarsi. E impara anche che ogni giorno viviamo momenti speciali e unici, nei quali s’impara qualcosa: basta saper cogliere il buono in ogni cosa.

Al termine del libro, inoltre, trovate tanti approfondimenti, notizie e curiosità sulla natura, i fiori, i frutti e il magico mondo delle fate!

SCHEDA DEL LIBRO

TITOLO: Le Fate ci Insegnano… la Gratitudine

AUTORI: Rosa M. Curto, Aleix Cabrera

EDITORE: Macro Junior

NOTE: Illustrato con disegni – Fiabe e Racconti

ETÀ DI LETTURA:x da 3 anni – Euro 4,80.