Le temperature si alzano, la voglia di andare in ufficio cala e l’unica cosa che si desidera è un indossare un abitino, un paio di infradito e passeggiare all’aria aperta. Come conciliare tutto questo con una giornata lavorativa tipo?

La soluzione è armarsi di pazienza (le ferie arriveranno presto) e di buon gusto, in modo da recarsi sul luogo di lavoro con un look indovinato e adatto per la stagione calda. Ebbene sì, bisogna trovare un giusto compromesso tra comodità, eleganza e tecniche anti afa, evitando di incorrere in rovinose cadute di stile ed eventuali problemi con il capo del personale.

Galleria di immagini: Look estivo per l'ufficio

La prima regola è evitare assolulamente di presentarsi in ifficio con le infradito. Saranno perfette per la spiaggia ma non altrettanto per camminare nei corridoi. Due i motivi principali: un’immagine di poca professionalità e un rumore fastidioso di “flip-flops” (da cui deriva il nome stesso) che potrebbe irritare colleghi e colleghe. Optate per i sandali o le classiche chanel: non è necessario un tacco troppo alto, anzi, e potrete poi sbizzarririvi con modelli e colori ogni volta diversi.

Passiamo alle gambe. Saranno nude e visibili quindi attenzione ad averle sempre perfettamente lisce e depilate. Sì alle gonne lunghe fino al ginocchio o anche più giù: evitate le mini che non si adatterebbero all’ambiente. Per quanto riguarda i city-shorts, sceglieteli pure ma fate attenzione a dei piccoli particolari: chic quelli al ginocchio, magari gessati e con una camicia; abbinati con una scarpa con tacco donano un allure molto professionale che potete trasformare in look meno impegnativo con scarpe basse e chiuse.

In aiuto alle donne arrivano i vestiti: adatti per ogni occasione, in ufficio possono essere tranquillamente indossati a patto di evitare qualche trascuratezza. No alle trasparenze (e questo vale anche per top o magliette) così come ai tessuti troppo attillati: si tratta di un luogo di lavoro, non di una passerella di moda, senza contare il fatto che uno stile troppo sexy non è per niente adatto a un ufficio.

Vada per le maniche a tre quarti o anche per le spalline a patto che indossiate una giacca leggera: tutto dipende poi dalle regole che si seguono all’interno di ogni ufficio. Per ogni evenienza portate sempre con voi un coprispalle: potrebbe esservi utile anche per i frequenti abbassamenti di temperature causati dai condizionatori.

Perfetti i colori chiari. Abbandonate le tonalità scure nell’armadio invernale e date un guizzo più solare al vostro modo di vestire senza però eccedere in tentazione: se il rosa o il giallo fanno molto vacanza, è anche vero che ancora non siete a bordo piscina quindi occhio alla scelta della palette.

Per andare sul sicuro optate per tutto ciò che è bianco, crema, lino o blu chiaro: voi vi sentirete più fresche e il vostro look sarà più luminoso. Un piccolo trucco per ravvivare? I giusti accessori. Sfoggiate le vostre collane più particolari, i bracciali sulle braccia scoperte e il gioco è fatto.

Ultimo ma non per importanza è il make up, che per l’estate potrà essere molto leggero, soprattutto su una pelle abbronzata. In questo caso preoccupatevi solo di dare punti luce sulle palpebre e un gloss per le labbra: per il resto lasciate fare a una buona terra da passare con un pennello su tutto il viso. Se ancora non siete state al mare, puntate comunque a un risultato più naturale possibile. E i capelli? Visto il caldo, raccoglieteli in una coda morbida: starete più fresche e sempre ordinate.