Arrivato dall’India, dove è considerato sacro dagli Indù che ancora lo usano come ornamento nei loro templi, il mango è uno dei frutti esotici più importanti grazie alla quantità di vitamine ed enzimi che contiene all’interno di polpa e buccia. Proprio per le sue particolari qualità, è buona consuetudine inserire nella propria alimentazione il consumo di questo frutto disponibile durante tutto l’anno nei nostri supermercati.

Ad alto contenuto di beta-carotene, il mango è un’ottima fonte di antiossidanti indispensabili per il benessere della pelle e non solo. Durante il processo digestivo, il beta-carotene viene convertito dal corpo in vitamina A, tra l’altro naturalmente presente nel frutto, che assume un ruolo fondamentale nel trattamento dell’acne. Molti studi hanno infatti affermato che questa vitamina, spesso prescritta nei trattamenti topici antiacneici, è in grado di combattere efficacemente i vistosi inestetismi della pelle causati da questa malattia.

Galleria di immagini: Il Mango

Non solo per l’acne ma anche per una pelle naturalmente sana, morbida e luminosa, il mango è di grande importanza grazie ai fenoli e agli enzimi contenuti nella polpa che, in base alle varie cultivar presenti sul mercato, può presentarsi morbida come quella di una prugna matura o solida similmente a quella di un melone. Sono sempre queste sostanze ad aiutare nel controllo del diabete e, insieme alle vitamine del complesso B tra cui spicca la B3, a conferire forza e resistenza ai capelli. Inoltre, grazie a un agente antitumorale chiamata mangiferina, il mango può aiutare nella prevenzione del tumore del seno e del colon.

Consumato abitualmente, il mango diventa anche un’ottima fonte di vitamina C che produce collagene in grado di mantenere la pelle elastica anche in età non più giovanissima. Un’ottima maschera per un viso liscio e tonico può essere ottenuta strofinando delicatamente, per alcuni minuti, la buccia di un mango maturo sulla pelle del viso che subito apparirà più luminosa e pulita. Ricco di AHA, ovvero alfa acidi idrossilati in grado di accelerare il processo di ricambio cellulare, la buccia è in anche in grado di liberare i pori spesso ostruiti dal grasso in eccesso della pelle, trucco e smog.

Contrariamente a quanto si possa pensare, il mango contiene poche calorie, carboidrati e grassi mentre è una fonte naturale di zuccheri, fibre e ferro, tanto da essere consigliato a donne incinte o a chi soffre di anemia. Inoltre, la presenza di triptofano, aiuta nella produzione di serotonina comunemente noto come “ormone della felicità“.

Un mango di calibro medio contiene:

Calorie: 107

Proteine: 0,84 g

Carboidrati: 28 g

Grassi totali: 0,45 g

Fibre: 3 g

Vitamina A: 6425 IU

Vitamina C: 45,7 mg

Magnesio: 18 mg

Potassio: 300 mg

Ferro: 0,13 mg

Calcio: 20 g

Colesterolo: 0 g

Grassi saturi: 0 g

Presenti tracce di manganese, selenio, sodio e fosforo.