Non un ricco uomo d’affari o un principe del foro. Il marito che tutte le mamme italiane vorrebbero per le loro figlie è un contadino, un uomo di campagna dedito alla terra che si alza all’alba e lavora sotto il sole tutto il giorno.

Le caratteristiche del genero ideale dipinto dalle madri italiane sono scaturire da un sondaggio promosso dalla Coldiretti in collaborazione con Univerde, che hanno stilato il primo rapporto “Gli Italiani e l’agricoltura – la qualità del cibo e la qualità della vita”. Si, perché a quanto pare un lavoro a contatto con la natura è sempre più sinonimo di benessere, salute e sana vita di coppia.

Galleria di immagini: Contadini sexy

La campagna non è quindi identificata come vita noiosa da condurre solo quando si cerca un po’ di relax lontano dalla metropoli, ma sempre di più si pensa che per vivere bene sia necessario stare a contatto con il verde.

Ben sei genitori su dieci, infatti, sarebbero al settimo cielo se la loro figlia sposasse un contadino, un coltivatore che garantirebbe alla sua sposa e a tutta la famiglia un’esistenza ricca di salute. A pensarci bene, questa opinione degli italiani ricorda un curioso studio di qualche mese fa che ha messo in relazione la vita campagnola con il potenziale erotico maschile.

Gli uomini cresciuti in campagna a contatto con la natura, infatti, sarebbero sessualmente più dotati dei coetanei nati in città. Aria pulita? Alimentazione sana? Qualunque sia la causa di questa disparità il fascino del cow boy non sembra morire mai, e a quanto pare lo hanno capito anche le mamme e i papà delle giovani donne in età da marito.