I fiori d’arancio addolciscono l’uomo. Arriva dalla Michigan State University una ricerca che sostiene come il matrimonio abbia un effetto calmante sull’uomo. Le nozze inteneriscono anche i più aggressivi. Lo studio, condotto su un campione di 289 gemelli, ha fatto emergere che gli sposati risultano essere più gentili e meno inclini a far subire scatti di ira.

Chi si sposa ha di per sé un carattere più mite e una tendenza minore all’aggressività, che diminuisce ulteriormente convolando a nozze. L’uomo diventa pian piano più socievole e più incline al benessere di se stesso e della sua compagna.

Probabilmente con la celebrazione delle nozze, si scatena nell’uomo una reazione a catena di responsabilità, di doveri coniugali che lo “vincolano” a un atteggiamento rispettoso all’interno della coppia. Naturalmente, se l’unione è sana e serena, questi effetti si moltiplicano senza il benché minimo sforzo.

Come si è soliti dire, con il matrimonio si “mette la testa a posto” e sembra che nessuna affermazione sia vera come questa. A noi donne resta il compito di sostenere, appoggiare e amare i nostri uomini.