Seguiamo l’indagine condotta da Tecnocasa sulle varie aree della capitale in base alle variazioni di tendenze, prezzi e altri dati evidenziati sul mercato immobiliare della città

In Campo dei Fiori, ad esempio, sono in vendita diversi palazzi storici privi di ascensore, ma con quotazioni pressoché invariate rispetto alle precedenti rilevazioni. In ogni caso, un appartamento inserito in un palazzo con ascensore e situato ad un piano alto e luminoso può toccare punte di 9-10 mila euro al mq; la quotazione scende a 7000-7500 euro al mq se l’appartamento è collocato ad un piano basso. Da notare che la residenziale Via Giulia ha subito in misura minore gli effetti della crisi.

Nella zona del Pantheon si possono acquistare soluzioni storiche del XV-XIX secolo, spesso con affreschi e travi a vista, particolari che ne accrescono il valore. È possibile acquistare tipologie usate con cifre comprese tra 8000 e 9000 mila euro, quelle ristrutturate a 500-1000 euro al mq in più, ma i valori sono superiori per le soluzioni particolarmente prestigiose.

Quotazioni leggermente inferiori, tra 300 e 500 euro al mq in meno, si registrano in piazza del Popolo, lato via del Corso, mentre nella parte più prossima a via Flaminia i prezzi sono più bassi. In Via del Corso si può acquistare a cifre tra 7800 e 9000 euro al mq, ma le abitazioni posizionate ai piani più bassi registrano valori minori a causa di un intenso passaggio pedonale.

In Via del Babuino gli immobili sono particolarmente prestigiosi ed esclusivi, grazie anche alla presenza dei marchi più importanti della moda internazionale: pertanto i valori sono elevati e compresi tra 8700 e 9500 euro al mq per l’usato, ma possono toccare top price di 9500-10500 euro al mq per le soluzioni ristrutturate con ottime finiture.

Buon andamento delle compravendite è stato registrato nella zona Prati-Cavour, anche perché gli edifici sono più economici e meno legati a vincoli in termini di ZTL e aree pedonali e, per questo motivo, diverse famiglie sono interessate all’acquisto in questa zona. L’offerta edilizia consiste in grandi palazzi di 5-8 piani costruiti negli anni ’50, dove un buon usato costa circa 6000 euro al mq e valori più bassi rispetto al centro della città.