Il nostro percorso turistico immobiliare di oggi inizia da Santa Maria Al Bagno, dove la maggioranza delle richieste di case vacanza o seconda casa arriva da persone residenti nella provincia di Lecce.

Secondo Tecnocasa, in questa località si cercano tagli da 60-70 mq, inseriti in soluzioni indipendenti e dotati di giardino o terrazzo. Una soluzione usata ed in buone condizioni di 75 mq si spendono intorno a 100 mila euro. Una soluzione ristrutturata costa più di 1400-1500 euro al mq. Tra le zone più apprezzate per case vacanza o seconda casa ci sono lungomare Lamarmora e lungomare Filiberto, dove si raggiungono prezzi massimi di 1400-1500 euro al mq.

Lungo la strada litoranea che collega Castro, Tricase e Santa Maria di Leuca, si sviluppa una fascia costiera che offre prevalentemente soluzioni indipendenti costruite a partire dagli anni ’70 e alcune ville più antiche e prestigiose che risalgono ai primi del Novecento. La zona non ha avuto uno sviluppo edilizio trovandosi all’interno del Parco Naturale Regionale di Otranto, per cui l’offerta resta contenuta e di conseguenza i prezzi di case vacanza o seconda casa hanno retto.

Acquistano spesso professionisti con budget medio intorno a 300 – 500 mila euro e che cercano soprattutto case vacanza o seconda casa con vista mare più che la vicinanza al mare, e la presenza di terrazzo o giardino. Le abitazioni al di sotto della litoranea talvolta sono dotate anche di accesso diretto al mare e, per questo, le soluzioni indipendenti possono costare anche di più.

Nella zona si trovano anche soluzioni da 100 a 200 mila euro, ma c’è meno possibilità di scelta e spesso si tratta di abitazioni di 50-70 mq con rifiniture di media qualità. Tra le soluzioni indipendenti si apprezzano anche quelle più storiche con caratteristiche tipiche della zona, come le volte a stella. Gli acquirenti spesso arrivano dal Lazio e dalla Lombardia, ma anche dal Veneto. Le località più richieste per case vacanza o seconda casa sono Tricase porto, Castro Marina e Santa Maria di Leuca, dove si trovano i servizi principali. Piacciono anche Marina Serra, Marina di Marittima, Marina di Andrano, Marina di Novaglie meno servite ma apprezzate per la tranquillità dell’ambiente.

Le zone marine più ricercate sono Lido Marini, Torre Mozza e Torre S. Giovanni. Di Lido Marini e Torre Mozza si apprezzano le spiagge che sono più vicine e facilmente raggiungibili. Torre S. Giovanni risulta in una posizione più defilata e piace a chi cerca soprattutto la tranquillità.

A Lido Marini e Torre Mozza c’è una buona domanda di affitti estivi. Per quattro posti letto si spendono intorno a 1200 euro al mese a luglio, 3000-3200 euro al mese ad agosto, 1000 euro al mese a giugno e a settembre. La maggior pare degli appartamenti sono bifamiliari, case indipendenti o villette a schiera. I turisti arrivano da Emilia Romagna, Lazio, Campania e Lombardia.

Da segnalare anche una buona richiesta di case vacanza o seconda casa, soprattutto nel centro storico di Ugento, case tipiche leccesi con volte a stella o a botte, in pietra leccese ed apprezzate dagli amatori del genere. Le soluzioni di 60-70 mq registrano valori intorno a 50 mila euro e spesso vengono acquistate per costruire B & B.