Nella seconda parte del 2011 si è registrato un calo notevole per le quotazioni delle abitazioni nelle località lacustri.

Le flessione si è avuta soprattutto nelle località del lago Trasimeno, dove i costruttori hanno dovuto ribassare ancora i prezzi delle nuove costruzioni, ma nonostante il calo dei prezzi si è registrata anche una forte diminuzione della domanda da parte di stranieri, inglesi ed olandesi in particolare, che negli anni passati avevano acquistato con cifre spesso oltre i 500 mila euro contribuendo a tenere alti i prezzi degli immobili.

Negli ultimi tempi questi acquirenti non solo non hanno più comprato, ma in alcuni casi vendono la propria abitazione per recuperare il capitale investito. La possibilità di poter acquistare a prezzi più accessibili ha però stimolato i perugini ad acquistare per investimento piccoli tagli da mettere a reddito.

Anche nelle località del lago di Garda si sono registrati valori in flessione, in particolare in quelle della sponda bresciana, mentre dei segnali positivi si registrano sulla sponda veronese, in particolare a Torri del Benaco, dove l’offerta abitativa è di qualità e ubicata in posizioni molto panoramiche, elementi che in questo segmento del mercato immobiliare sono molto appetibili e stimolanti all’acquisto.

Sulla sponda bresciana gli acquirenti sono più riflessivi, ma per i turisti tedeschi questa zona non perde mai il suo fascino e acquistano soprattutto a Salò. Tra gli italiani sono diminuiti gli acquisti da parte di milanesi, ma restano abbastanza stabili le richieste di bresciani, mantovani e bergamaschi. Difficoltà alla vendita ci sono per i tagli medi, che si possono acquistare con circa 200 mila euro, soprattutto se si è costretti a ricorrere al mutuo. Stabili le vendite delle abitazioni di prestigio con vista lago e prezzi stabili nella zona della Valtenesi.

Anche le quotazioni nella zona del lago d’Iseo registrano una certa stabilità sia per la prima casa che per la seconda casa: acquistano soprattutto lombardi alla ricerca di bilocali e trilocali, ma si vanno sempre più interessando alla seconda casa o casa vacanza in questa zona anche acquirenti del Nord Europa.