Una domanda di prassi: quando si deve iniziare a mettere il bambino sul vasino? Un bella domanda in rima, alla quale cercheremo di rispondere in modo esauriente.

Molte mamme cominciano l’operazione vasino già verso i 18 mesi, ma l’esperienza insegna che il momento ideale per il passaggio dal pannolino al vasino è il periodo compreso fra i due e i tre anni, perché è il periodo in cui il bambino è in grado di vivere meglio e più facilmente il passaggio sia dal punto di vista fisico che sotto il profilo emotivo.

Comunque, riterremmo opportuno non sottoporre il bambino allo stress di un passaggio improvviso, ma di prepararlo ”all’evento” pian piano e nei modi che la mamma ritiene più adatti alla sensibilità del suo bambino. Ad esempio, già qualche tempo prima è possibile mettere in bagno un vasino fra gli altri accessori dello spazio destinato ai bisogni personali, in modo che il bambino cominci a conoscerlo e a considerarlo un oggetto personale, da poter usare anche per sedersi o per giocare secondo la sua fantasia.

Può darsi, infatti, che il bambino voglia imitare la mamma che si siede sul water per fare pipì e che spontaneamente voglia sedersi sul vasino anche lui per fare la sua pipì. E intanto la mamma gli spiega le funzioni del water, gli mostra con l’esempio che quello è un oggetto particolare che serve per fare la pipì e la popò e che quel vasino che lui vede serve per fare la stessa cosa.

Molte mamme saltano il vasino e passano subito dal pannolino al water per non sottoporre il bambino a due cambiamenti diversi, dal pannolino al vasino e dal vasino al water. Tuttavia il vasino è più pratico, il bambino può usarlo più facilmente quando impara a capire da solo che gli scappa la pipì e che quindi può ricorrere al vasino senza chiamare la mamma.

Se invece è il bambino stesso che chiede di fare la popò come i grandi, ossia sul water, allora è consigliabile comprare un adattatore e magari una piccola scala, in modo che lui sia più sicuro: sale sul water senza arrampicarsi, siede più comodo e soprattutto si sente più autonomo. Comunque, in qualunque modo si arrivi ad eliminare l’uso del pannolino, si tratta di un’operazione cambio che richiede molta pazienza, non solo amore…