Il primo film girato completamente con l’Apple iPhone 4 è opera del regista sudcoreano Chan-wook Park, autore del film “Old Boy” premiato a Cannes nel 2003 con il Grand Prix Speciale della Giuria. Il filmato, che dura 30 minuti, è un horror/thriller e s’intitola “Paranmanjang“.

Il cortometraggio racconta la storia di un uomo che, durante una battuta di pesca notturna, trova una donna nel fiume, apparentemente morta. L’uomo così la porta sulla riva, ma poco prima di svenire nuovamente la donna lo strangola. Al suo risveglio, questa si ritrova a indossare i vestiti dell’uomo.

Nonostante la trama sembra rievocare i soliti leit motiv degli horror coreani, dove la morte e la vita si sovrappongono e si confondono, la tecnologia usata è sicuramente innovativa e originale.

Così il regista ha spiegato la sua intuizione:

La nuova tecnologia presenta molti aspetti interessanti, innanzitutto perché è nuova ed anche perché è un mezzo molto usato dal pubblico. In realtà l’iPhone è facile da gestire e in molti ci giocano e ci si divertono.

Inoltre, il regista ha raccontato:

Il film, la ricerca della location per il film, i provini, il documentario sul dietro le scene del film, tutto è stato girato con un iPhone 4. Non abbiamo incontrato difficoltà particolari, l’intero processo di realizzazione del film è rimasto lo stesso, fatta eccezione della videocamera, che era piccola.

Con un budget irrisorio e con qualche lente applicata al proprio iPhone 4, il regista sudcoreano ha sperimentato un nuovo modo di fare cinema, molto più semplice e diretto rispetto a quello tradizionale.

“Paranmanjang” arriverà nelle sale cinematografiche coreane il 27 gennaio.