Il Principe Abusivo è partito davvero oltre ogni più rosea aspettativa al botteghino italiano. Il film scritto, diretto e interpretato da Alessandro Siani ha conquistato i cinema italiani lo scorso weekend, alla faccia della concorrenza televisiva del Festival di Sanremo.

=> Leggi la recensione de Il Principe Abusivo

Galleria di immagini: Il Principe Abusivo

Il Principe Abusivo si prepara a essere uno dei più grandi incassi del cinema italiano del 2013. Alessandro Siani si conferma dunque campione del box-office nostrano, dopo i risultati strabilianti ottenuti gli scorsi anni con Benvenuti al Sud e Benvenuti al Nord, ma questa volta indossa anche l’inedita veste di regista.

La pellicola di Alessandro Siani ha conquistato ben 4.2 milioni di euro nei primi quattro giorni di programmazione, trionfando sia a San Valentino che nel resto del weekend. Di molto alle sue spalle tutti gli altri film, tra cui l’altra grande new entry del fine settimana, l’action con Bruce Willis Die Hard – Un buon giorno per morire, fermo appena sotto il milione, con 976 mila euro guadagnati.

Al terzo e al quarto posto si difendono bene The Impossible e Zero Dark Thirty, mentre al quinto posto incontriamo un’altra new entry, la pellicola adolescenziale Noi siamo infinito, che ha portato a casa 430 mila euro. Nel resto della classifica dei maggiori incassi in Italia ci sono quindi Warm Bodies, Django Unchianed, Lincoln, Viva la libertà e Broken City. Promised Land con Matt Damon si è invece dovuto accontentare della 14esima posizione, con appena 177 mila euro di incasso.

Fonte: BadTaste