Non è ancora andata in onda, ma in Gran Bretagna sta già suscitando un mare di polemiche. Stiamo parlando di “The Taking of Harry“, una fiction/documentario made in UK in cui si immagina che il principe Harry sia stato rapito dai talebani in Afghanistan.

Nel Regno Unito si teme infatti che la fiction, prevista in onda il 21 ottobre su Channel 4, possa essere di ispirazione per rapimenti di altre personalità famose. In “The Taking of Harry”, il principino soldato, interpretato dall’esordiente Sebastian Reid, viene rapito dai talebani e quindi sottoposto a una finta esecuzione il cui video viene fatto circolare in rete e sulle televisioni.

Sono in particolare le immagini che mostrano Harry con una pistola (scarica) puntata alla testa quelle che hanno scatenato le maggiori voci di protesta. Il responsabile dei documentari di Channel 4, Hamish Mykura, ha comunque affermato di aver avvisato Buckingham Palace riguardo alla realizzazione della pellicola, ma di non aver ricevuto alcuna risposta dalla casa reale.

Nella realtà, il principe Harry ha partecipato a una missione dell’esercito britannico in Afghanistan, ma è stato rimpatriato dopo appena 10 settimane proprio perché i servizi segreti inglesi avevano paura che potesse diventare un obiettivo per i talebani.