Per i suo trentunesimo compleanno, il 15 settembre, il principe Harry si è regalato una foltissima barba color zenzero. Dopo aver trascorso gli ultimi tre mesi in Africa, per seguire una serie di progetti sulla conservazione della natura il secondogenito di casa Windsor si è presentato a una parata aerea della RAF a Goodwood Aerodrome, nel West Sussex, con il nuovo look.

Con una tuta di volo color kaki, il principe insieme ai suoi colleghi piloti ha preso parte alla manifestazione in occasione del 75esimo anniversario della Battaglia d’Inghilterra, durante la quale hanno volato 40 Hurricanes conservati dalla Seconda Guerra Mondiale.

Il principe, sorridente e leggermente abbronzato visto il soggiorno africano, sfoggia una barba che gli dona un fascino un po’ adolescenziale, si appresta a una tabella di marcia decisamente forzata ora che è tornato nel Regno Unito. A cominciare dalla finale di  Coppa del Mondo di rugby, venerdì sera con la partita Inghilterra contro Fiji allo stadio di Twickenham. Harry, che è vice-presidente della England Rugby Football Union [RFU], sarà alla cerimonia di apertura e presenzierà alla prima partita, ma prima, giovedì, prenderà parte a una cerimonia di benvenuto per salutare i giocatori al Durbar Court di Londra, a fianco il primo ministro David Cameron e al presidente ed ex giocatore della Nazionale inglese, Jason Leonard.

Gli impegni non finiscono qui, però, perché seguirà una visita a Manchester con il duca di Cambridge e una serie di eventi per promuovere la Coppa del Mondo di Rugby. Il principe Harry ha da poco preso parte alla Walk of Britain, un viaggio attraverso il Regno Unito al fianco di veterani feriti a nome della Walking With The Wounded, l’organizzazione di cui è uno dei sostenitori principali.