Turismo balnerare, turismo culturale o turismo “cinematografico”? Se quello che cercate è almeno uno di questi tre, il luogo per le vacanze che fa per voi è indiscutibilmente il Salento. La provincia di Lecce offre infatti una ricca quantità e qualità di bellezze sotto molti punti di vista, e da la possibilità di coniugare il divertimento del mare e delle discoteche a quello dell’enogastronomia e della storia dell’arte.

Se volete tranquillità e riposo è poi l’ideale: molti VIP scelgono il Salento come luogo per le loro vacanze, come Jude Law e Sienna Miller, ma c’è anche una quantità di personaggi noti che ha scelto o sta scegliendo di acquistare casa in questi luoghi, come Serena Dandini, Francis Ford Coppola, Gerard Depardieu, Wilma De Angelis, e molti altri.

Galleria di immagini: Salento

Ci sono persone che raggiungono il Salento perché l’hanno visto in un film: la penisola è stata infatti location di pellicole come “Mine vaganti“, “Melissa P”, “Il grande sogno” e “Liberate i pesci”. Sempre più registi la scelgono per i loro lavori, tanto che non è raro che nel bel mezzo della vacanza vi ritroviate sul set di un film o di una fiction televisiva. E forse, se siete fortunati, potreste incontrare uno dei vostri beniamini musicali che sono originari di qui: da Emma Marrone a Alessandra Amoroso, da Dolcenera agli Apres la Classe.

Se quello che cercate è il mare o il divertimento, quello che fa per voi è l’offerta delle coste: il Salento è bagnato dallo Ionio e dall’Adriatico, per cui basta lanciare una monetina e decidere. O, meglio ancora, farsi consigliare dagli abitanti del luogo, che conoscono bene i venti, perché è in base a quelli che si sceglie dove il mare è meno agitato. Tra le località marine più interessanti ci sono sicuramente Otranto, ricco di storia con la suggestiva Cattedrale, Castro, Santa Cesarea, Gallipoli, le marine di Ugento e Santa Maria di Leuca, dalla cui costa in alcuni giorni particolari si vede l’Africa. Sulla costa ci sono anche tantissime discoteche, spesso anche sulla spiaggia.

Non scordiamo poi le bellezze naturalistiche: se siete già stati nelle isole greche apprezzerete, spesso i paesaggi sono molto simili. Nel Salento esistono anche chilometri di spiaggia libera: da visitare è la Baia dei Turchi sulla litoranea idruntina, un luogo fortunatamente bellissimo e incontaminato, dove sabbia e acqua sono cristalline. È molto frequentato dai giovani, dato che non è attrezzato e non sempre è facilissimo da raggiungere, soprattutto se ci sono anziani o bambini.

In estate ci sono degli eventi interessanti. Da segnalare la Notte della Taranta, un festival di musica popolare che si tiene nei comuni della Grecìa Salentina e culmina in un concertone l’ultimo sabato di agosto a Melpignano. A calcare quest’ultimo palco ci sono stati musicisti di prima grandezza come Ludovico Einaudi, Carmen Consoli, Stuart Copeland dei Police, Caparezza, e molti altri.

Se amate l’enogastronomia, nei primi giorni di agosto a Maglie c’è il Mercatino del Gusto, un evento che concentra le migliori aziende del settore, tra cui spiccano due tipi di pasta sul luogo, decretati tra i migliori dieci tagli al mondo da Vanity Fair. Sempre a Maglie c’è la rassegna teatrale Chiari di Luna, che porta su un palcoscenico all’aperto, un’antica villa dell’800 che ospita una suggestiva coffee house posta su un belvedere, alcuni degli spettacoli teatrali più interessanti in Italia, ospitando attori come Francesco Paolantoni, Franco Oppini, Corrado Tedeschi. Infine, sempre nell’entroterra, alcuni tra i comuni che hanno offerte culturali valide sono Corigliano d’Otranto con il suo castello, e Palmariggi, che presso un’altra fortificazione ospita il Museo del Mare.

Per cercare un buon posto per mangiare, meglio farsi consigliare dalla popolazione locale. Di locali tipici è pieno il Salento, secondo quello che si ricerca: molto apprezzati sono i frutti di mare e soprattutto i ricci. Tra i piatti della tradizione, da assaggiare assolutamente sono le sagne ‘ncannulate, ciciri e tria, ‘mmoiacati (involtini di interiora di agnello), pezzetti di cavallo, municeddhre (lumache) che vengono festeggiate in una grande sagra a Cannole sempre in agosto.