Il bambino delle sorprese: così potremmo definirlo, perché da lui bisogna aspettarsi sempre qualcosa di inatteso.

Fa sempre il contrario di quello che fanno gli altri, il bambino Acquario (21 gennaio-19 febbraio), come ad esempio gattonare con il sederino. Sembra che sia nato ribelle contro tutto e contro tutti, tanto per essere deliziosamente diverso. Inventori, pionieri, personaggi eccentrici appartengono tutti al segno dell’Acquario.

Il bambino Acquario, infatti, ha una forte volontà e spesso la sua prima risposta è ”No”, ma poi quando ci pensa su un attimo, ecco che può cambiare idea. Il bambino Acquario gioca volentieri, a patto che si senta libero di fare ciò che vuole dei suoi giocattoli. Per questo non bisogna sorprendersi se lui stacca una gamba alla Barbie per metterla al posto dell’orecchio destro del suo orsetto.

Crescendo cambia. E sa essere anche dolce ed è simpatico ai suoi coetanei e agli adulti. Talvolta è anche troppo serio e riflessivo, ha troppa fiducia negli altri, vede in tutti solo il bene perché non concepisce la cattiveria e per questo suo carattere potrebbe avere delle delusioni. Ama stare da solo e sentirsi libero, anche se ha molti amici con i quali giocare e trascorrere il suo tempo libero e coltivare magari insieme a loro i suoi mille interessi.

È molto fantasioso il bambino Acquario ed è opportuno ogni tanto metterlo di fronte alla realtà della vita, affinché sia più realistico nei suoi desideri e nei suoi interessi. Ma bisogna farlo con dolcezza e serenità perché, come abbiamo detto all’inizio, le sue reazioni sono imprevedibili e si può ottenere l’effetto contrario.

Nello studio riesce abbastanza bene, soprattutto nelle materie tecniche per le quali ha una vera predilezione. Infatti anche i suoi giochi, le sue letture, gli spettacoli ai quali piace assistere vertono tutti su un unico tema: tecnologia, fantascienza. Non è molto portato all’attività fisica, ma ha bisogno anche di un sia pur moderato esercizio fisico per compensare il grande dispendio di energie mentali.

Per quanto riguarda i rapporti interpersonali, il bambino Acquario ha un’intesa spontanea con Gemelli e Bilancia per l’affinità dei caratteri; ottimo il rapporto con il Sagittario perché hanno gli stessi interessi; non va male con il Leone, anzi esiste fra loro un’attrazione reciproca; incompatibilità con Vergine e Toro, troppo diversi dall’Acquario; con Scorpione e Cancro l’Acquario ha un rapporto difficile che tuttavia l’attrae. Nessuna sintonia con i Pesci.