Il sesso e l’erotismo all’interno del matrimonio sono meglio? Certo che sì. Bando a tutto quello che si è visto in film e telefilm, di donne che sono costrette dagli eventi a darsi all’amore fisico una volta a settimana, che sono annoiate e sperano che finisca presto, che pensano al nuovo colore con cui imbiancare le pareti mentre sono in intimità con il proprio marito. Ci sono delle ragioni fondamentali, razionali e reali, per cui il sesso matrimoniale è meglio di qualunque sesso si sia fatto nella propria vita. Naturalmente si parla in generale di coppie molto legate, che stanno da tanto tempo insieme, non è che un accordo legale o religioso riesca a far diventare tutti delle bombe a letto, quindi sicuramente nella categoria del sesso da urlo ci rientrano anche i conviventi, le cosiddette “coppie di fatto”.

La prima delle ragioni per cui sesso e erotismo all’interno del matrimonio sono meglio, è perché ci si conosce da tempo molto intimamente. È facile immaginare come, sempre più spesso, si ricorra al matrimonio dopo aver trascorso degli anni con la stessa persona. Degli anni equivalgono quindi a molto sesso, si conosce il corpo del partner e come funziona maggiormente rispetto magari al rapporto occasionale con uno sconosciuto. Fanno eccezione le mosche bianche, quella minoranza di donne che arrivano vergini al matrimonio e che esistono ancora: ma il sesso è una componente fondamentale del rapporto di coppia, perché perderselo o peggio ancora fare un salto nel buio, sessualmente parlando, quando si è di fronte all’altare?

Naturalmente, il sesso è meglio da sposati, perché si è a proprio agio con l’altro. Dopo la convivenza o un matrimonio, è naturale che l’altro abbia visto anche molte cose sgradevoli della propria partner, ma riesca ad apprezzarla lo stesso. Il che non può che essere un atteggiamento davvero sexy. E naturalmente non si ha più la paura o la vergogna di mostrarsi nudi di fronte all’altro per la prima volta.

Infine, la ragione per cui il sesso matrimoniale è meglio risiede nel fatto che ormai si è appreso come comunicare all’interno della coppia, a chiedere cosa si preferisce tra le lenzuola, ma anche a comunicare non verbalmente i propri desiderata. Il sesso matrimoniale è inoltre avulso da tabù: come se lo stato o la Chiesa abbiano dato via libera a tutto ciò che piace fare, ma che potrebbe sembrare una perversione, come i giochi di ruolo, i sex toy o altro.

Fonte: Sheknows.