Molte donne ritengono che l’uomo dei nostri giorni sia un po’ troppo narcisista: oltre all’uso di creme e pomate per mantenere liscia e curata la pelle, c’è qualcosa di ben più interessante da sapere sull’autostima maschile.

Recenti studi hanno dimostrato che subito dopo il primo rapporto sessuale di ragazzo, la sua autostima migliora: un vero e proprio effetto benefico per tutti coloro che si sentivano insicuri nei primi passi con le ragazze.

Galleria di immagini: Una tigre a letto

Sulle donne, invece, il primo rapporto sessuale ha l’effetto opposto: mentre l’uomo tende a sentirsi più attraente nei confronti del gentil sesso, una donna si piace di meno dopo aver fatto sesso per la prima volta.

La ricerca è stata condotta da Eva Lefkowitz, dalla Penn State University, su 434 studenti nel periodo dell’adolescenza: per 4 anni, ragazzi e ragazze sono stati seguiti durante il loro percorso di studi e la reazione alla prima esperienza sessuale è finita sotto la lente del microscopio.

Proprio nel momento in cui le ragazze si sentono più belle e attraenti, i ragazzi sono più insicuri in materia sessuale: è stato semplice, quindi, notare rispettivamente il calo e l’aumento dell’autostima in ambo i sessi interrogando diverse volte i giovani sul loro aspetto fisico.

La cosa che più sorprende la Lefkowitz sono le reazioni femminili a quello che dovrebbe essere il più bel momento da ricordare per sempre:

“Non stiamo parlando di ragazze che fanno sesso a 12 anni. Quindi è sorprendente che tra le ragazze di 17 anni o più quando lo fanno la prima volta hanno un’immagine negativa di se stesse.”

Quanto ai maschi, aver fatto sesso per la prima volta significa aver dato prova di virilità a una società quasi completamente basata sull’apparenza: questa dimostrazione permette loro di sentirsi accettati in un gruppo e in particolare nel mondo degli adulti.

Molto dipende anche dai pregiudizi provenienti dai mass media che rendono il sesso tanto innaturale: molti maschi sono quasi paranoici, considerando importante solo l’aspetto fisico dell’atto sessuale e non considerando i sentimenti da provare per arrivare a condividere l’intimità sotto le coperte.

Se il sesso fosse descritto come il completamento di un rapporto sentimentale, e non come una gara con se stessi da vincere a ogni costo, la maggior parte degli uomini non avrebbe bisogno di portare una ragazza a letto per accrescere la propria autostima.