Sembra davvero di giocare al “tira e molla”: dopo numerose critiche, indecisioni e ripensamenti, sembra che il sindaco di Sanremo, Maurizio Zoccarato, ha fatto marcia indietro sul caso Belen Rodriguez e adesso la vuole sul palco del Festival della Canzone Italiana.

Durante la presentazione di “Area Sanremo 2010”, infatti, il sindaco ha voluto chiarire che la situazione della show girl è ben diversa dalle passate vicende che ai tempi di Sanremo 2010 portarono all’esclusione dalla gara di Morgan.

Non sta al sindaco di Sanremo fare il giudice né tantomeno prendere il posto della Rai e scegliere chi condurrà il festival. La sua situazione mi sembra diversa da quella di Morgan che fece dichiarazioni a favore del consumo di droga, e spero vivamente che lei non le farà. Nel pomeriggio, leggendo, ho notato che la situazione è diversa da quella dell’anno scorso di Morgan. Come amministrazione di Sanremo siamo convinti che, per presentare il festival, ci voglia un’immagine adeguata. Ma Belen rimane una persona che non è indagata è stata solo sentita come testimone. Il palco Ariston è forse il più importante a livello nazionale, chi ci sale deve essere consapevole che rappresenta non solo se stesso ma tanti italiani. Se Belen sarà la conduttrice del Festival potrà fare dichiarazioni che chiariscano la sua posizione e condannino quello che rappresenta questo problema in Italia. La sua posizione, dal punto di vista di opinione pubblica, è molto diversa da quella di Morgan che, nell’intervista, non condannava, anzi, il consumo di droga.

Da queste parole si nota la stima che il sindaco nutre nei confronti di Belen Rodriguez e vuole darle una possibilità, del resto la donna è una delle figure femminili più amate e seguite degli ultimi tempi. Così continua il sindaco:

Considero Belen una grande artista e spero possa chiarire, prima di tutto per lei, il suo coinvolgimento. La Rai ha sempre fatto le scelte migliori e lo ha dimostrato lo scorso anno, la Rai quando sceglie, sceglie bene.

Strano che il sindaco di Sanremo abbia cambiato così rapidamente il suo pensiero per ben tre volte nel giro di meno di 48 ore. Crederà davvero nell’innocenza di Belen o il tutto è cambiato per via dell’enorme successo che potrebbe ottenere il Festival grazie alla presenza della bella argentina?