Tra qualche anno sarà possibile viaggiare nuovamente a bordo del Titanic, ritornato d’attualità grazie all’intraprendenza del miliardario australiano Clive Palmer. L’uomo ha dato ordine a un cantiere navale cinese di costruire una copia esatta del transatlantico affondato nella notte tra il 14 e il 15 aprile 1912.

=> Scopri i successi di Titanic 3D

Galleria di immagini: Titanic

Ancora non si sa quando possa essere varato questo Titanic II, anche se si ritiene che una data possibile potrebbe essere quella del 2016. La notizia del viaggio inaugurale ha risvegliato la curiosità di diversi nostalgici o semplici appassionati, che hanno già fatto sapere di essere pronti a sborsare qualunque cifra pur di salire a bordo dopo il taglio del nastro.

Pare addirittura che almeno una decina di persone siano pronte a sborsare un milione di euro pur di accaparrarsi le cabine migliori e di guadagnarsi il diritto di salire a bordo nella classe più lussuosa, come hanno riferito i rappresentanti della Star Line Blue, la società di cui è proprietario il magnate australiano.

=>Scopri perché il Titanic è affondato

Ancora non è stata decisa ufficialmente la rotta che seguirà il Titanic II, anche se è molto probabile che viaggi sullo stesso percorso dall’Inghilterra agli Stati Uniti. Quello che è noto è che sarà una copia il più possibile aderente a quello che fu la nave affondata appena 4 giorni dopo il varo. A bordo, tuttavia, troverà posto la tecnologia che però non intaccherà quello che fu il fascino dell’epoca e che lascerà risaltare ancora una volta il lusso e l’eleganza di un transatlantico che si spera abbia una sorte diversa dal suo predecessore.

I passeggeri, che proverranno da ogni parte del mondo, viaggeranno su una nave da 840 cabine, in grado di accogliere 2.400 clienti, di cui si prenderanno cura 900 membri dell’equipaggio.

Fonte: Yahoo.it