Dopo Microsoft Surface e Diamond Touch il computer touchscreen assume un nuova forma: il Touchy Table di Interactive Scape, un elegante tavolo da salotto.

A dire il vero, il progetto originale prevedeva una collocazione più consona ad un ufficio di un grande dirigente o di un imprenditore facoltoso ma, date le sue linee sinuose e inebrianti, si adatta perfettamente anche ad un arredo di lusso e sfarzoso di un comune consumatore.

Ha una superficie HD di ben 58 pollici in rapporto 16:9 che consente di visualizzare informazioni immagazzinate in memoria, scambiare dati con un cellulare tramite collegamento Bluetooth o semplicemente scaricare il necessario da internet grazie ad una scheda di rete integrata.

L’interazione tra il tavolo e l’utente avviene con il solo uso delle mani oppure mediante l’integrazione di oggetti esterni grazie alla tecnologia RFId. Basta quindi esercitare un po’ di pressione su un oggetto “virtuale” per spostarlo, modificarlo, eliminarlo o qualsiasi altra cosa potreste fare con un semplicissimo PC.

Nonostante le apparenze, il Touchy Table nasconde un cuore tecnologico che non ha nulla da invidiare ai più potenti calcolatori presenti oggi sul mercato. Ha un processore Core2Quad 6600 con una scheda video Geforce 8800GT con 512 Mb VRAM.

Da notare anche la risoluzione 1920×1080 pixel full HD per un assorbimento energetico complessivo pari a 850 Watt.

Se non vi piace il bianco non temete, l’impresa produttrice lascia all’acquirente la possibilità di scegliere la colorazione che più gli aggrada e offre, inoltre, la personalizzazione del prodotto con l’installazione opzionale di software di interazione oppure di utility basate su tecnologie Java, Flash o DirectX.

Purtroppo Interactive Scape non si è ancora pronunciata sul prezzo della sua creazione ma, voci di corridoio, affermano che il lancio sul mercato sarà accompagnato da un’accesa concorrenza volta a favorire i consumatori finali.

Nell’attesa godetevi questa presentazione.