Legion” è un action apocalittico diretto da Scott Stewart, che è uscito al cinema il 12 marzo.

A causa dei temi trattati nel film, il Vaticano ha ferocemente criticato la pellicola.

Il film racconta la storia dell’arcangelo Gabriele mandato da Dio sulla terra per compiere la punizione divina. Gabriele però dovrà scontrarsi con l’Arcangelo Michele, che si è ribellato alla volontà punitrice di Dio.

Radio Vaticana ha così affermato:

“Un film discutibile e confuso che plaude a un Dio sanguinario e vendicativo e, nel raccontare l’invio sulla terra di angeli sterminatori, colleziona una serie di scene horror, una concatenazione di richiami biblici evocati a sproposito e un florilegio di assurdità teologiche”.

Inoltre, ha aggiunto:

“Non è soltanto un brutto film, ma è un film ipocrita, violento, discutibile, che la conferenza episcopale degli Stati Uniti ha bollato come “teologicamente distorto, nel quale una violenza senza sosta si intreccia a una poltiglia metafisica per infliggere un lungo, macabro, duro colpo allo spettatore”.

Nonostante le polemiche e il polverone che il Vaticano ha sollevato, il film non ha riscosso alcun successo al botteghino italiano né a quello americano.

Sicuramente il regista Stewart non si aspettava la reazione del Vaticano, che dal canto suo polemizza sempre contro film che parlano di temi religiosi.

In questo caso però, visto il film già di per sé mediocre, sarebbe stato sufficiente soprassedere su certe polemiche.