Ha partorito suo figlio solo un mese fa, ma la bella e brava giornalista Ilaria D’Amico è già pronta a tornare in pista, al timone del suo programma d’inchiesta e approfondimento “Exit“.

Il suo ritorno è annunciato in un’intervista rilasciata dalla stessa D’Amico sulle pagine del Corriere della Sera, occasione in cui la conduttrice TV non ci ha pensato due volte a dire la sua, con franchezza, sulla situazione delle donne in ambito lavorativo.

I riferimenti, sono, ovviamente, al mondo del lavoro in cui la D’Amico si muove, ed è spuntato un riferimento a Antonella Clerici, alla quale è stata sottratta la conduzione, affidata a Elisa Isoardi, della sua “Prova del cuoco” proprio a causa della gravidanza:

È scandalo, è avvilente che la Rai, servizio pubblico, si sia comportata così. Sono gesti che andrebbero stigmatizzati molto di più.

Ma ci tiene anche a sottolineare che lei, a La7, è stata trattata molto meglio, tanto che la rete si è preoccupata di allestirle una nursery per aiutarla nel lavoro.

Un lavoro, che, data la maternità della D’Amico, sarà comunque ridimensionato, nel senso che “Exit”, in questa sua nuova edizione, non prevede talk show:

Solo inchieste, delle quali si sono sobbarcati i ragazzi della redazione, mentre io faccio solo i raccordi.

Vedremo dunque un programma più stile “Report” di Milena Gabanelli? Per scoprirlo non ci resta che sintonizzarci su La7.

Quanto alla difficoltà delle donne di inserirsi in ambienti di lavoro prevalentemente maschili, la D’Amico ricorda i suoi inizi in programmi di calcio e rivela:

Mi guardavano male, ho sentito molta diffidenza intorno a me.