Bruno Vespa non ha più vita facile da quando è finito nel mirino de “Le Iene”. La settimana scorsa è stato stuzzicato da Sabrina Nobile, che gli ha consegnato un paio di occhiali a raggi infrarossi per spiare sotto le gonne delle showgirl ospitate a “Porta a Porta”.

Questa settimana è il turno di Ilary Blasi: la presentatrice del programma di Italia 1 ha raccontato ai settimanali di gossip della sua partecipazione al talk show di Vespa. In quell’occasione, il padrone di casa le chiese come mai avesse scelto un abbigliamento casual e non avesse indossato qualcosa di più elegante, ad esempio una gonna:

L’unica volta che sono andata in trasmissione da lui, mi ha salutato dietro le quinte prima della registrazione, dicendomi: “Perchè? sei venuta in pantaloni, non potevi mettere la gonna?”

Una battuta poco fine per un professionista come Bruno Vespa, che aggrava la sua situazione sull’argomento “belle donne”: il giornalista si è complimentato anche con la scrittrice Silvia Avallone, facendo notare a tutti il suo decollété.

Ma Vespa si è difeso spiegando ai suoi fan che voleva solo scherzare e ha chiesto pubblicamente scusa a Ilary, lanciando però qualche frecciatina:

C’è la tendenza a credere che Porta a Porta sia una trasmissione dove è quasi un obbligo presentarsi in abito da cerimonia. Crepet preferisce venire in pullover e quando invitiamo una show girl, ci viene naturale pensare a un abbigliamento sbarazzino. Evidentemente sbagliamo. Mi dispiace perciò di aver procurato a Ilary Blasi una lacerazione durata molti anni. Se ho misurato male il suo senso dell’humor, ne faccio pubblica ammenda.