L’illuminazione giardino ormai non è più solo una necessità per chi vive uno spazio outdoor: infatti lampade e faretti si trasformano in protagonisti degli ambienti all’aperto e declinano il design in maniera sorprendente, originale ma in armonia con il mobilio e gli spazi.

Non c’è niente di più bello, e utile al tempo stesso, di una luce da giardino per illuminare le cene e le feste che nella stagione calda rallegrano le serate estive all’aperto.

Galleria di immagini: Illuminazione giardino, le proposte di design

Vediamo, allora, le idee design migliori tra cui scegliere l’illuminazione giardino.

  • Foscarini, Solar Outdoor. Solar è una nuova tipologia di oggetto, un focolare contemporaneo attorno al quale ritrovarsi e conversare, all’aperto ma anche in casa. Per il modello outdoor il piano ha un caratteristico effetto materico, il corpo emisferico, in polietilene, si illumina ed è stabile anche quando inclinato di 15°, permettendo di creare molteplici effetti e atmosfere.
  • Royal Botania, Tesla. Prende il nome del geniale inventore che ha permesso enormi passi nel campo dell’elettromagnetismo tra Ottocento e Novecento la serie di Royal Botania, dallo stile semplice e dall’ispirazione vintage, evidente specialmente nella particolare lampadina.
  • Martinelli Luce, Sistema Polo. A sospensione, terra e soffitto, questo sistema è perfetto per regalare un tocco industrial all’esterno della casa.
  • Ares Illuminazione, LamegaDina. Ultra pop, la lampada LamegaDina (come la sorella più piccola LaDina) riprende la forma della classica lampadina. Disponibile in tanti colori, regala allegria e glamour agli spazi esterni.
  • Artemide, Tolomeo Paralume Outdoor. La celebre “famiglia” Tolomeo di Artemide si arricchisce di un nuovo prodotto da esterni: l’iconica lampada è riproposta in versione terra, sospensione e gancio con materiali e finiture perfette per gli esterni. Tolomeo Mega Outdoor è realizzata nella dimensione maggiore (diffusore diametro 50cm) per adeguarsi alle proporzioni percettive negli spazi più ampi ed aperti, il diffusore è rivestito in tessuto Thuia di Paola Lenti, un materiale plastico che garantisce resistenza e lavabilità, ma è progettata per un utilizzo anche senza diffusore, lasciando in vista l’elemento diffusore opalino di copertura della sorgente e assumendo così l’aspetto che ricorda i tradizionali lampioni.
  • Unopiù, Venexia. Realizzata in vetro soffiato a bocca da Maestri vetrai di Murano secondo l’antico metodo “Balloton”, la serie Venexia di Unopiù è raffinata e romantica, e viene proposta nei modelli “goccia” e “lanterna” in due colorazioni e in due versioni, sospensione e applique.