Mentre Rocco Siffredi sta diventando il leader dei naufraghi all’Isola dei Famosi, la moglie Rosa Caracciolo, in arte Rózsa Tassi, parla del pornodivo al settimanale “Chi”. Rosa è molto chiara sul carattere del marito e dalle sue parole si evince che Rocco è sicuramente un tipo alquanto impulsivo e sicuramente testardo:

“Se lo fanno incavolare, se non hanno rispetto o lo provocano, lui non è uno che lascia perdere […]Se si mette in testa una cosa, è tremendo, lui pur di arrivare…può anche crepare. Poi, magari, devo andare io a raccoglierlo con il cucchiaino”.

La moglie ha così raccontato cosa è successo a Rocco quando, a 40 anni, aveva deciso di chiudere con il lavoro da attore porno e del motivo per cui lei stessa lo ha convinto a ritornare nel mondo hard:

“Stare ai suoi ritmi non è proprio possibile. Infatti, quando aveva smesso, era sempre all’ospedale perché correva con la moto, cascava e faceva il matto per sfogare la sua energia. Dunque, io gli ho detto: “Torna di corsa a lavorare”. Vede, io l’ho conosciuto così, l’ho voluto così e mi è piaciuto così. È lui che ogni tanto si fa prendere dai sensi di colpa”.

Il domandone finale non poteva che riguardare la fedeltà che potrebbe venire a meno da parte di Rocco dopo un periodo così lungo di astinenza dal sesso, ma la moglie sembra ostentare sicurezza sulla questione:

“Non credo. Poi se qualcuna lo provoca, beh, peggio per lei, io lo conosco”.