È già pronto il modello F24 per il pagamento della Nuova Imu, l’imposta municipale sugli immobili in vigore dal 2012 al posto della vecchia Ici. Dal 18 aprile saranno attivi i codici tributo da indicare per il pagamento della prima o unica rata Imu del 2012, in scadenza il 18 giugno 2012, in quanto il 16 giugno, di scadenza, è sabato e il 17 è domenica.

Il nuovo modello F24 è disponibile, in versione cartacea presso banche, Poste e agenti della riscossione, mentre in formato elettronico è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate con il nuovo modello F24 Accise. Le più importanti novità del nuovo modello F24: bisogna sostituire la “sezione Ici ed altri tributi locali” con la “sezione Imu e altri tributi locali” e la “detrazione ICI abitazione principale” con “detrazione”.

L’imposta municipale, quindi, si paga esclusivamente tramite F24, utilizzando dieci nuovi codici tributo. Sono state fissate le modalità di versamento che, come già detto, potrà avvenire esclusivamente attraverso il modello F24. I titolari di partita Iva dovranno effettuare i pagamenti soltanto on line; tutti gli altri contribuenti, invece, potranno presentare il modello di pagamento unificato a Poste spa, banche o agenti della riscossione.

Comunque, per motivi economici, ovvero per smaltire le scorte dei vecchi modelli di pagamento, con lo stesso provvedimento, i contribuenti hanno l’autorizzazione a utilizzare i preesistenti ”F24” fino al 31 maggio 2013, riportando il versamento dell’Imu nella sezione ”Ici ed altri tributi locali”” del vecchio modello antenato, naturalmente indicando i nuovi codici tributo.

Questi ultimi nascono con la risoluzione n. 35/E, anch’essa datata 12 aprile. Sono dieci e si rapportano alle diverse tipologie catastali sottoposte alla nuova tassazione.

3912 abitazione principale e relative pertinenze (destinatario il Comune)

3913 fabbricati rurali ad uso strumentale (destinatario il Comune)

3914 terreni (destinatario il Comune)

3915 terreni (destinatario lo Stato)

3916 aree fabbricabili (destinatario il Comune)

3917 aree fabbricabili (destinatario lo Stato)

3918 altri fabbricati (destinatario il Comune)

3919 altri fabbricati (destinatario lo Stato)

3923 interessi da accertamento (destinatario il Comune)

3924 sanzioni da accertamento (destinatario il Comune).