Il MEF ha proposto una proroga per la dichiarazione Imu 2012 allo scopo di concedere ai contribuenti un tempo più lungo per adeguarsi alle nuove norme per la tassa sulla casa.

Secondo il Mef, i contribuenti potranno poi procedere al nuovo adempimento nel suo primo anno di applicazione con maggiore calma e maggiore riflessione sulle modalità di presentazione della Comunicazione obbligatoria sugli immobili.

Comunque, poiché non è stato ancora presentato il modello per la dichiarazione Imu 2012, vediamo intanto chi deve presentare la Dichiarazione Imu 2012 e come presentarla. Un riepilogo necessario, fra le molte notizie confuse.

La Dichiarazione Imu 2012 è scaduta il 1° ottobre, poiché il 30 settembre cadeva di domenica, ma non è stato mai stato disposto il modello di presentazione: il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con un comunicato stampa, ha reso noto che la data sarà stabilita nel prossimo Consiglio dei Ministri, che dovrebbe avvenire oggi. Si ipotizza il rinvio al 30 novembre 2012.

L’obbligo della dichiarazione IMU è stato introdotto dal 1° gennaio 2012, quando è entrata in vigore l’imposta municipale sugli immobili che reintroduce la tassazione anche sulla prima casa.

La Comunicazione Imu è obbligatoria in tutti i casi in cui la situazione è cambiata rispetto alla vecchia Ici. Ad esempio, la diversa rispondenza tra dimora e residenza o la classificazione delle pertinenze. La Comunicazione è obbligatoria anche per l’acquisto di immobili o per la variazione catastale che comporta una rendita diversa.

Il contribuente è tenuto alla presentazione della dichiarazione Imu 2012 relativamente agli immobili per i quali l’obbligo dichiarativo è sorto dal 1° gennaio 2012. E poi tutti i titolari di immobili interessati da ipotesi di conti, gli immobili locati o affittati, quelli strumentali all’impresa, quelli di soggetti Ires e tutti i casi in cui l’aliquota potrebbe scendere sotto il 4 per mille.

La dichiarazione Imu va presentata al Comune nel quale è situato l’immobile, entro 90 giorni dalla variazione che serve per il calcolo dell’imposta. Questa scadenza, per il primo anno di applicazione Imu, era stata fissata per tutti i proprietari di immobili al 30 settembre 2012, per entrare in vigore in data successiva in caso di variazioni importanti.

La data è scaduta, ma il modello della dichiarazione Imu con le istruzioni per la relativa compilazione non è stato ancora pubblicato. Il MEF ha comunicato che a breve questi verranno approvati e pubblicati in Gazzetta Ufficiale. A questo punto la proroga non sembra più un’ipotesi, ma si presenta come una necessità concreta.