Ritrovare la forma dopo l’inverno, è questo il momento di farlo. Spesso si arriva in primavera stanchi, spossati e con qualche chilo in più a causa delle tossine accumulate durante l’inverno. Un valido aiuto arriva dagli oligoelementi ovvero i minerali che aiutano l’organismo a mantenere il proprio equilibrio ed energia. Se mancano si ha una sensazione di malessere, alcune funzioni vengono rallentate e ci si sente fuori forma.

Gli oligoelementi che normalmente dovrebbero trovarsi in natura ovvero negli alimenti come verdura, frutta, ortaggi, legumi, carne e pesce, oggi purtroppo sono sempre più scarsi a causa delle mutate condizioni di coltivazione e dell’uso di concimi chimici. Per questo motivo, per ritrovare la forma e l’energia, si ha bisogno di assumerli dall’esterno ricorrendo a integratori vitaminici che apportino al fisico la giusta dose di minerali come: calcio, cromo, fosforo, ferro, iodio, magnesio, manganese, potassio, rame, selenio, sodio e zinco.

Ogni minerale ha una sua specifica funzione e agisce come ricostituente di uno o più organi. Il manganese e il rame sono adatti in caso di debolezza del tessuto cutaneo, nervoso e muscolare, quindi in caso di crampi o caduta eccessiva di capelli o fragilità di unghie.

Se invece si hanno problemi di concentrazione e memoria la soluzione è l’abbinamento tra manganese e cobalto. Quest’ultimo riveste un ruolo molto importante nella produzione di vitamina B12 che a sua volta è fondamentale per mantenere attivo e in forma il cervello. Per rafforzare le difese immunitarie e migliorare il funzionamento del metabolismo è consigliato associare 3 oligoelementi: il rame, l’oro e l’argento.

Ma come vanno assunti gli oligoelementi? Alcuni di essi svolgono la loro funzione benefica da soli, altri ne potenziano l’effetto se associati. Generalmente si presentano in forma liquida e vengono assunti per bocca senza essere diluiti nell’acqua, preferibilmente senza aver mangiato nulla né fumato.

Altri, soprattutto se somministrati a bambini piccoli o lattanti possono essere aggiunti a succhi di frutta o nella pappa e nel biberon. Sarà poi l’intestino ad assorbire i minerali e a sintetizzarli affinché svolgano il loro effetto ricostituente sul sistema immunitario tenendo così lontano il rischio di contrarre malattie.

Fonte: Obiettivo benessere.