Per tornare in forma dopo il parto le neo mamme farebbero qualsiasi sacrificio, anche a costo di finire sotto i ferri. Il nuovo trend seguito dalle donne dopo la gravidanza si chiama Mommy Makeover: chirurgia estetica post partum.

Dopo il parto riacquistare la linea, e la forma fisica, non è sempre facile, e spesso non è possibile raggiungere buoni risultati solo con lo sport e la dieta, soprattutto se si sceglie di allattare al seno. Anche in Italia, come negli USA, le mamme si affidano sempre di più al chirurgo estetico per affrettare i tempi e tornare in forma.

«Con Mommy Makeover si indica la combinazione di interventi tesi a migliorare l’aspetto del corpo della donna per rimediare così ad alcuni difetti lasciati dal parto e dall’allattamento. Anche in Italia le donne stanno diventando più determinate nel ricercare il recupero della forma fisica presente prima della gravidanza. La palestra non basta più e le richieste diventano sempre più frequenti.»

Egidio Riggio, specialista in chirurgia plastica presso l’Istituto Nazionale Tumori di Milano, spiega così la nuova tendenza che sta prendendo piede anche fra le mamme italiane, che per la maggior parte chiedono un intervento finalizzato a tonificare e dare volume al seno, spesso “svuotato” a causa di gravidanza e allattamento.

Anche la liposuzione è abbastanza richiesta, così come interventi sulla zona addominale. Un fenomeno in piena crescita, ma i dati relativi alla penisola non sono ancora paragonabili a quanto avviene negli USA, dove il 62 per cento delle mamme si rivolge al chirurgo plastico dopo il parto.

E se gli esperti raccomandano attenzione e scrupolo nella scelta del centro specializzato per effettuare l’intervento, bisogna anche dire che si tratta di una possibilità non accessibile a tutte le tasche, soprattutto in periodo di crisi economica.