Tornare in forma dopo il parto non è un’impresa impossibile. Mettersi a fare esercizi e ginnastica è proprio l’ultimo dei pensieri delle neo mamme, impegnate tutto il giorno tra poppate, pannolini, pianti e quant’altro. Ma molte rimarranno sorprese nel rendersi conto di quanta attività fisica una donna possa fare in questo particolare periodo della sua vita, semplicemente con il neonato.

Insomma, dopo il parto ci pensa proprio il neonato a far tornare subito in forma una donna che ha appena finito la gravidanza. Anche perché, se è vero che molte donne passano i primissimi mesi dopo la nascita del bambino lamentando fatica, mancanza di energia e voglia di rimettersi in movimento, è stato provato che è proprio l’esercizio fisico a far aumentare la resistenza e a migliorare tutte le funzioni corporee.

Certo, già il solo fatto di avere in casa un neonato di cui occuparsi può risultare stressante, e il desiderio di recuperare la forma fisica può passare in secondo, ma anche terzo o quarto piano. Eppure è possibile fare un po’ di ginnastica post partum anche senza portare via del tempo prezioso al bambino, anzi facendosi aiutare proprio da lui negli esercizi. Vediamo come.

Innanzitutto è sempre meglio allattare prima di iniziare con gli esercizi, per ridurre ogni possibile fastidio ed evitare di ostruire i canali del latte per l’eccessivo movimento delle braccia. Durante l’allattamento potete già iniziare la ginnastica praticando gli esercizi di Kegel che consistono nel contrarre e rilassare i muscoli del pavimento pelvico. Il bello è che sono esercizi che si possono fare un po’ ovunque e in tutte le situazioni e posizioni.

Potete poi fare delle belle passeggiate, tenendo l’andatura e il ritmo che sentite più congeniali. Magari aumentate gradualmente l’intensità e la lunghezza del passo. Naturalmente le passeggiate potete farle con il vostro bambino al seguito, in carrozzina o sul passeggino.

Lavorate sulla respirazione addominale. Si tratta di un esercizio molto rilassante e decisamente rinvigorente, da concedersi quando il bambino dorme anche accoccolato sul vostro torace. Potete inoltre fare dei leggeri esercizi di stretching che vi aiuteranno a evitare dolori di schiena e cervicali.

E poi giocate con i vostro bambino, cullatelo, ballate con lui (o lei), sarà sicuramente un buon esercizio per le braccia e per tutto il corpo e aiuterà il piccolo a sviluppare le sue capacità cognitive. Una buona alternativa per chi preferisce fare un po’ di attività in compagnia sono gli innovativi corsi di MammaFit che stanno dilagando ora nelle palestre di tutte le principali città italiane.

Cos’è MammaFit? È un vero e proprio corso pensato per le mamme che dopo il parto vogliono tornare in forma senza rinunciare alla palestra e senza dover lasciare il piccolo a una baby-sitter. Insomma, i classici due piccioni con una fava. Si ha così la possibilità di uscire di casa, conoscere persone nuove, parlare con altre mamme, divertirsi un po’ e dedicare del tempo a se stesse senza per questo dover trascurare il piccolo.

Fonte: Baby Zone